Doppio argento per Filippo Rinaldi in Coppa Co. Me. N

89

Ottima risposta di Filippo Rinaldi alla sua prima convocazione in Nazionale giovanile con la quale ha partecipato alla Coppa Co. Me. N svoltasi a Burgas in Bulgaria dal 21 al 23 Giugno.
Nella seconda giornata, il talento del Genova Nuoto, allenato da Nicola Morando, conquista l’argento nella staffetta 4×200 stile libero nuotando un ottimo crono di 1’55″87 come ultimo frazionista ed inoltre si classifica al nono posto nei 100 delfino con 58″45 che rappresenta il suo personal best.

Domenica Filippo, con la sua gara preferita (i 200 delfino) sfiora il colpaccio arrivando secondo dietro il turco Tezel per un solo centesimo, nuotando un ottimo crono di 2’06″57 che rappresenta il suo personal best.

“Direi che con queste ottime prestazioni in acqua il ragazzo ha dimostrato di aver raggiunto maturità, di essere umile e di avere grande spirito di squadra – spiega coach Morando – Questa splendida esperienza rappresenta per Filippo un grande stimolo per continuare a lavorare e concentrarsi per i Campionati italiani di Roma ad agosto dove l’obiettivo è di conquistare un’altra medaglia nei 200 delfino, dopo quella vinta ai Criteria di Riccione, concludendo al meglio una stagione già ricca di soddisfazioni”.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.