Marnikca stellare in Coppa del Mondo

136

Ultima trasferta internazionale per la prima parte della stagione conclusa magnificamente da parte del team Marnikca. “Torniamo a casa dalla coppa del mondo Best Fighter con ottimi risultati e tanta esperienza utile per il futuro” commenta Giovanni Marangoni.

Una strepitosa Nikole Marangoni vince tutte le sue categorie

1cl Kick light senior -65kg disputando 3 match (inglese, slovacca e turca) vincendoli tutti 3a0;

1 cl Kick light tag team open donne una gara a squadre di Kick light 2vs2 in cui si entra e si esce dando touch alla compagna

Premio come miglior atleta donna nella Kick light.

Giulia alessandrini perde la sua finale secca contro un’altra bimba italiana facendo vedere un enorme miglioramento dal match fatto un mese e mezzo fa. Molta più convinzione e sicurezza in tutti i colpi messi a bersaglio. Ma tanto coraggiosa nell’aver affrontato la sua prima coppa del mondo senza usare la visiera.

Altrettanto coraggioso è stato Federico Mangano, bronzo, che incontra in semifinale un bimbo spagnolo con il quale perde gli ultimi 5 secondi di 1 pt. “Capiamo la tua delusione perché ci hai e abbiamo creduto fino alla fine ma qualche  errorino di troppo purtroppo ha premiato l’avversario. Ma comunque davvero tanto fieri dell’atteggiamento che hai assunto fin dai primi secondi subito spingere all’attacco e pronto a rimettere colpo su colpo nonostante anche tu non avessi, per la prima volta, la visiera” spiega Marangoni.

Argento per Giovanni Susino che perde di un punto la sua finale secca contro il forte atleta polacco che ha dimostrato maggiore convinzione sulle 3 riprese complessive. Prima competizione internazionale di contatto pieno per giova che usa come punto di partenza per i progetti e gli obiettivi futuri.

Doppio bronzo per Erica Brugola che perde di un punto il match nella -55 kg contro un’atleta siciliana per troppi errori. Vince il primo match nella -60 perché l’avversaria non si presenta e perde di misura contro una forte atleta norvegese che poi andrà a vincere la categoria, tanto di cappello per aver accettato di partecipare anche nella categoria superiore nonostante la condizione fisica non fosse al top. “Questa estate avremmo tanto su cui lavorare per l’ europeo di agosto” commenta ancora Marangoni.

Mauro alessandrini purtroppo esce al primo turno in una categoria con 10 atleti. “Molto contenti della tua prestazione con il forte ragazzo sloveno che poi andrà a battere anche il titolare della nazionale italiana il match successivo. Piano piano stai iniziando ad ascoltare ed i risultati si vedono, anche con te questa estate si lavorerà tanto per arrivare ad agosto al top.  Un ultimo complimento va a Camilla che ci segue sempre, corre ovunque per aiutare e seguire tutti, tifosa n1 che gioisce per le vittorie e piange per le sconfitte altrui”. 

5 atleti 2 ori, 2 argenti e 3 bronzi per il team Marnikca.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.