Vittoria e salvezza per la Sportiva Sturla. La stagione del Centenario ancora in A2

38

Importante vittoria  alla Vassallo nell’ultima giornata della Regular Season. Grazie a questo risultato la Sportiva Sturla giocherà anche l’anno prossimo il Campionato di Serie A2. Vincendo contro il Lavagna 90 infatti, chiude il Campionato con 24 punti in Classifica lasciando al Plebiscito Padova e al Brescia Waterpolo la fatica degli insidiosi Play-out. Prima dell’incontro una piacevole sorpresa per Michelle, la fidanzata del nostro giocatore Stefano Giusti, che ha ricevuto la proposta di matrimonio davanti al numeroso pubblico presente. Mille Auguri da parte di tutta la Sportiva Sturla a Michelle e Stefano!

La cronaca.

Lavagna che comincia forte e alla prima vera occasione Menicocci servito al centro realizza. Ancora Lavagna con una traversa colpita da Pedroni e un incrocio da Cimarosti. I nostri hanno il merito di limitare i danni, organizzare la difesa e chiudere la prima frazione sotto di una sola rete. Nel secondo tempo i ragazzi di Mister Ivaldi, consci che solo con un risultato positivo si possono evitare i play-out, cominciano a macinare gioco e il primo a far male, in superiorità numerica, è Oneto. Le difese fanno buona guardia ma è il giovane Baldineti a confermare di essere uno dei migliori mancini in circolazione (il giovane atleta classe 2001 chiude la stagione con 27 reti, miglior marcatore biancoverde) segnando il momentaneo vantaggio. Solo un Super Ghiara nega il goal prima a Giorgio Cotella e subito dopo a Menicocci, consentendo allo Sturla di essere sul 2 a 1 a metà gara. Nella terza frazione la formazione di Mister Martini trova subito il pari con un alzo e tiro di Casazza (insieme a Menicocci tra i migliori nelle file levantine) che si ripete poco dopo con identica soluzione di rara forza e precisione. I biancoverdi non mollano e pareggiano con un gran goal di Oneto dal centro ma è ancora il Lavagna ad avere clamorose occasioni che solo grazie al nostro numero uno e a tanta fortuna, non si concretizzano. A scadere di tempo Ghiara non può nulla sul rigore tirato da Cimarosti per fallo ravvisato dall’arbitro sulla stessa calottina dieci avversaria. La quarta frazione vede ancora equilibrio ma sono Cimarosti e Luce ad esaltare il nostro Ghiara mentre i nostri attacanti stentano a trovare la via del goal. A due minuti dal termine però l’arbitro decreta un rigore a nostro favore per fallo su Oneto: Fabio Bosso si prende la responsabilità, va ai cinque metri e insacca con freddezza il goal che vale il pari. I biancoverdi a questo punto credono nell’impresa ed è la nostra calottina numero 6 a renderla possibile, realizzando un bellissimo goal con una saetta all’incrocio. Mancano ancora una manciata di secondi alla fine e il Lavagna trova pronto Ghiara che salva letteralmente il risultato su rovesciata di Menicocci a colpo sicuro da distanza ravvicinata appena prima del fischio di fine gara.

Salvezza meritata quindi per la formazione di Mister Ivaldi. Alla vigilia di questa avventura in A2 molti scommettevano sull’immediata retrocessione dando poco credito a questo gruppo. Sono invece la Società, Mister Ivaldi ed i suoi ragazzi ad aver vinto la scomessa: la Sportiva Sturla infatti, giocherà in A2 nel Campionato 2019-2020, quello del centenario dalla fondazione.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.