“Speaker per un giorno”: premiati i vincitori a Palazzo Tursi

144

Lanciato in occasione del Salone Orientamenti del novembre 2018, il concorso scolastico “Speaker per un giorno” è arrivato alla cerimonia di chiusura, nel magnifico scenario del Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi.

Promosso dalla Direzione regionale INAIL Liguria e dall’Automobile Club di Genova con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale e di Regione Liguria e la collaborazione di Protezione Civile, Comune di Genova e Radio Babboleo, il progetto ha incoronato questa mattina le Scuole secondarie di secondo grado che hanno realizzato i migliori elaborati in tema di sicurezza stradale, ambientale e sul lavoro.

Gli studenti della classe 5° E del Liceo Colombo hanno realizzato il miglior elaborato per la sezione “sicurezza sul lavoro”. Alla Scuola va un premio di

Il Colombo

1.000 euro, agli studenti un attestato oltre alla soddisfazione di aver realizzato con le loro voci lo spot che sarà trasmesso per tutto il mese di giugno su Radio Babboleo. Premio identico per i ragazzi della classe 3° L del Liceo artistico Paul Klee-Barabino che hanno vinto nel merito della “sicurezza stradale”. Primo posto per gli studenti della classe 2° D del Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci sul tema della “sicurezza ambientale”, con particolare riferimento ai fenomeni di alluvione.

Il Da Vinci

Menzioni speciali sono state assegnate dalla Giuria del Concorso agli studenti di Liceo Andrea D’Oria, Istituto Vittorio Emanuele II-Ruffini, Liceo Gobetti e Liceo Sancta Maria ad Nives. Attestato di partecipazione per Maria Ausiliatrice, Istituto Caboto, Firpo Buonarroti, Bergese, Memoria dei Morti per la Patria, Einaudi Casaregis Galilei e Caboto Casa di reclusione.

Il Klee Barabino

In totale sono stati più di 300 gli studenti che hanno provato ad elaborare uno spot radiofonico in cui le tematiche della sicurezza fossero trattate in modo fresco e originale. Gli studenti vincitori hanno potuto visitare gli studi di Radio Babboleo, partner del concorso, e scoprire il funzionamento della Radio e della redazione. Non solo: hanno realizzato in prima persona gli spot trasformando i loro testi in audio e diventando così “speaker per un giorno”.

Alla premiazione hanno partecipato il Vice Sindaco Stefano Balleari, l’Assessore alla Sicurezza Stefano Garassino, il consigliere delegato alla Protezione Civile Antonino Gambino, la Direttrice regionale INAIL Liguria, Angela Razzino, il presidente di Automobile Club Genova, Giovanni Battista Canevello e la direttrice Susanna Marotta, la dirigente responsabile della Protezione Civile Francesca Bellenzier, il Direttore dell’Ufficio scolastico regionale Loris Perotti, il sovrintendente della Polizia Locale Fabrizio Bazzurro e il Vicecapo di Gabinetto della Prefettura Stefano Piccolo.

“L’incontro di oggi – è il commento del Direttore regionale INAIL Liguria, Angela Razzino – e il tema del bando di concorso regionale vuole essere occasione di partecipazione attiva e coinvolgimento degli studenti delle scuole secondarie superiori, prossimi ad affacciarsi al mercato del lavoro e, al tempo stesso, un momento di riflessione e di attenzione consapevole alle situazioni più frequenti di rischio sulla strada, nell’ambiente, nei luoghi di lavoro. L’obiettivo che come Istituto nazionale per l’Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro auspichiamo è che, attraverso il coinvolgimento del mondo della scuola, si riesca a ridurre la frequenza e la gravità degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali e potenziare il sistema di tutela e salvaguardia della sicurezza sul lavoro”.

Grande soddisfazione esprime anche il presidente dell’Automobile Club Genova, Giovanni Battista Canevello. “Questa iniziativa è il frutto di un rapporto consolidato tra la Direzione regionale INAIL Liguria e l’Automobile Club di  Genova con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico di Regione Liguria e la collaborazione di Protezione Civile. Il tema proposto agli  studenti ci ha permesso di richiamare alla consapevolezza dei rischi e alla conseguente sensibilizzazione di comportamento”.

Il progetto “Speaker radiofonico per un giorno” si inserisce in un filone educativo che da tempo il Miur ha scelto, promosso e diffuso nella scuole italiane. Parlare di sicurezza e farlo con modalità innovative e coinvolgenti, più vicine al linguaggio giovanile, è davvero un modo efficace e adeguato di lavorare per il futuro. L’obiettivo, centrato, è stato quello di promuovere la salute e la sicurezza tra i giovani, stimolandone l’interesse per i comportamenti corretti in tutti gli ambiti della vita quotidiana. Perché educare alla sicurezza significa contrastare il numero ancora elevato di incidenti stradali e sul lavoro supportando progetti di formazione dell’individuo nella fase di crescita per indurre cambiamenti nei comportamenti e nelle situazioni di rischio.

Mettere in grado i ragazzi di percepire, valutare e prevenire il rischio, fare in modo che siano veicoli di valori formativi non solo per gli adulti della propria famiglia ma anche per il tessuto sociale e il mondo del

lavoro: un progetto ambizioso quello di Automobile Club di Genova e INAIL Direzione Regionale Liguria che ha potuto contare su numeri davvero importanti e una grande qualità del risultato finale.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.