Tennis Sanremo

409

La storia del circolo Tennis Sanremo si interseca con la storia del tennis italiano.

Massimiliano Conti, Fabio Fognini, Marco Bruzzone e Matteo Civarolo

Dagli albori della comunità inglese che alla fine dell’ottocento costruì i primi campi da tennis fino ai giorni nostri, all’attività ludica e sportiva si è affiancata quella agonistica, ben radicata nel corpo sociale del circolo come dimostrato dalla recente vittoria della 53a edizione del Torneo a squadre amatoriali “Riviera dei fiori” che rappresenta il più indicativo indice di livello agonistico amatoriale. A monte dell’attività agonistica, la scuola tennis, che rappresenta il fiore all’occhiello del circolo di oggi.

La scuola è gestita da 6 maestri. Marco Bruzzone (Tecnico Nazionale, Preparatore fisico di 2° livello, Laureato in Scienze Motorie, Giocatore di 2a categoria); Matteo Civarolo (Maestro Nazionale, Laureato in Scienze Motorie, ex giocatore a livello Atp con un best ranking di 870 al mondo e classifica italiana di 2.2); Fabio Orengo (Maestro Nazionale, ex giocatore di 2a categoria, cresciuto all’interno del Tennis Sanremo); Marco Bisato (Maestro Nazionale, ex giocatore di 2a categoria, cresciuto all’interno del Tennis Sanremo); Valentine Confalonieri (Maestra Nazionale, Laureata presso la Lynn University, Ex giocatrice 400 Wta ed attuale 2.4 di classifica italiana); Massimiliano Conti (Maestro Nazionale, Ex allenatore di Fabio Fognini, Ex giocatore di 2a categoria).
Marco Bruzzone, Matteo Civarolo, Valentine Confalonieri e Massimiliano Conti si occupano dell’alto livello e dell’agonistica; Fabio Orengo e Marco Bisato curano il mini-tennis ed il pre-perfezionamento.

Matteo Civarolo e Gianluca Mager con Novak Djokovic.

Dal mini-tennis alla pre-agonistica troviamo 85 bambini a cui vanno aggiunti altri 15 tra agonisti e professionisti. Per quanto riguarda l’alto livello, Gianluca Mager che ha appena raggiunto il best ranking di 185 Atp dopo la vittoria nel Challenger di Koblenz, Luca Prevosto, classe 1998 e 750 Atp, Vasilisa Aponasenko (best ranking 701 Wta), Victor Huet (giocatore francese che proverà quest’anno a prendere i primi punti atp), Sveva Mazzari che ha appena terminato gli studi presso il College in America di Houston e che da quest’anno proverà ad entrare nella classifica Wta. Inoltre, grazie alla collaborazione con il maestro ed ex giocatore Gianluca Naso (best ranking atp 170) per tutto il 2019 si alleneranno presso il nostro circolo Pietro Rondoni (350 Atp), Alessandro Petrone (450 Atp), Andrea Zanetti (classificato 2.4) e Gabriele Bombara (2.4 classifica italiana, impegnato nei tornei under 18).

Per quanta riguarda le nostre giovani speranze: Giovanni Canova (classificato 2.8), Martina Peretti (classificata 2.8), Vittoria Gibello (13 anni già classificata 2.8 e tra le prime 4 d’italia della sua annata), Edoardo Novali (13 anni anche lui, che ha ottenuto ottimi miglioramenti raggiungendo la classifica di 3.4), Tommaso Sturniolo (13 anni, anch’egli entrato nella terza categoria) e le due sorelle Annathea e Geki Sara (rispettivamente di 12 e 10 anni, Geki ha appena raggiunto la finale nel prestigioso torneo del Lemon Bowl).

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.