Il Club Uguaglianza, grazie agli eccellenti Polverosi, Oliveto e Sallemi, primi nel Provinciale di A UISPini

335

Il circolo del Club Uguaglianza in festa: dopo la vittorio nel provinciale di C ecco l’impresa tra le “Prime” della formazione (nella foto da sinistra Roberto Segalerba, Maurizio Mesiti, Ivan Timossi, Alessio Oliveto, Federico Polverosi, Stefano Sallemi, Gianni Porcu) del team di Cornigliano che si aggiudica lo scudetto di Prima categoria a squadre battendo in finale i superfavoriti del Circolo Santa Zita 1. Una finale ben giocata. da ambo le parti, che ha tenuto con fiato sospeso non solo i giocatori delle due formazioni ma anche il pubblico presente che ha seguito le varie performance, sopraffine soprattutto per quanto concerne Federico Polverosi, Stefano Sallemi e Alessio Oliveto per l’Uguaglianza e Marco Bovio e Massimo Ciccionesi per il Santa Zita.

La prima tornata premia, di misura, l’Uguaglianza grazie al successo di Federico Polverosi (nel singolo contro Massimo Ciccionesi) e dal duo formato da Alessio Oliveto e Ivan Timossi (vittoriosi nei confronti di Gianni Cadile e Domenico Catalano), mentre per il Santa Zita era Marco Bovio, con il successo su Roberto Segalerba, a tenere viva la speranza di rimettere in piedi il match nella alla seconda tornata. Negli altri tre incontri, della seconda frazione, la tensione non la faceva da padrona e quasi tutti gli interpreti hanno sciorinato importanti prestazioni: su tutti Alessio Oliveto, che ha avuto la meglio su Alfredo Lanata che ha risposto colpo su colpo all’avversario ma alla fine ha dovuto cedere, mentre la vittoria del duo Massimo Ciccionesi e Francesco Isola nei confronti di Gianni Porcu e Maurizio Mesiti rimetteva in discussione il match e avvicinava anche l’ipotesi dello spareggio. Così non è stato grazie alla sontuosa prova della coppia formata da Federico Polverosi e Stefano Sallemi che opposti, al superlativo Marco Bovio e Alberto Bassignani, riuscivano a concludere meritatamente vittoriosi iscrivendo il circolo corniglianese nell’albo d’oro della manifestazione e nella categoria più importante.

Con l’assegnazione di questo ultimo “scudetto” a squadre da questa mattina prende il via il “Provinciale Over 55”, kermesse individuale che anticipa le ultime schermaglie che sicuramente riserveranno  i match di categoria singoli e coppe che concluderanno tutte le prove riservate alla fase provinciale per dare vita a due importanti,e affollati, memorial individuali intitolati a Guido De Cet e Marco Pastorino.

Condividi