Su il sipario sul Tricolore 10 Km su Strada (VIDEO)

121

Presso la Casa delle Federazioni del Coni sono stati presentati i campionati italiani Master di 10 Km su Strada, in programma nel capoluogo ligure sabato 1 giugno.  

Trattasi di una competizione aperta a tutti i podisti dai 35 anni in su tesserati Fidal per il 2019 o in possesso di Run Card, i cui tempi e classifiche avranno rilevanza nazionale.

L’organizzazione è stata condivisa dalla Fidal Liguria e da un trio di società, Delta Spedizioni, Gruppo Città di Genova e Podistica Peralto- e si prospetta come una splendida possibilità per la Superba di farsi ammirare dai runners di tutto lo stivale.

Riccardo Artesi, presidente del comitato regionale Fidal, ha detto che «Per la città è un onore, e sarà massimo l’impegno per organizzare una manifestazione con tanti aspetti sociali e turistici, oltre che tecnici. Abbiamo già 800 pre-iscritti, prevediamo un numero finale di 2000 partecipanti con un indotto di seimila fra accompagnatori e parenti al seguito»

Il percorso è costituito da un circuito che si estenda dai Bagni San Nazaro sino alla Chiesa di San Antonio di Boccadasse da ripetersi 3 volte e sarà interamente chiuso al traffico, un suggestivo itinerario da cartolina che fungerà da ulteriore richiamo per tutti gli appassionati, così da trasformare la prova in una vera e propria festa del podismo tricolore.

Walter Mereta, organizzatore del Gruppo Città di Genova, ha voluto ricordare che non sarebbe stato possibile conseguire l’assegnazione dell’evento senza il supporto delle istituzioni e di tante realtà locali, come il pastificio Novella, la forneria Drago, o l’enoteca Bruzzone, le quali cureranno gli eventi ricreativi, come il Focaccia Party, che lo renderanno ancora più imperdibile. Ha inoltre precisato che le società più importanti, come la Casoni Noceto, «i cui campioni non hanno nulla da invidiare agli Assoluti» saranno presenti.

Il Giudice Internazionale Federico Picchi ha sottolineato che «Tutti i risultati saranno catalogati e saranno validi per le classifiche Fidal. Le partenze saranno suddivise in batterie molto simili tra loro e ogni concorrente avrà un pettorale che descriva la sua categoria di appartenenza» così da facilitare la competizione tra atleti simili tra loro per caratteristiche.

La manifestazione è patrocinata dal Comune che ha garantito una gift card per mezzi pubblici e musei per tutti i partecipanti e per cui ha parlato il Consigliere Stefano Anzalone: «Ringraziamo la Fidal per il regalo che ci ha fatto…poche settimane fa abbiamo ospitato un mondiale importante, ora un campionato italiano, sarà un anno di grande sport, grazie a tutti gli appassionati ma anche ai volontari che lo rendono possibile. L’amministrazione ci crede e crede nell’ottimo lavoro della Fidal»

I relatori ci hanno tenuto a sottolineare, informalmente e col sorriso, che la competizione è aperta a tutti i “tapascioni”, i podisti base, anche quelli più lenti, perché «la vera sfida è contro sé stessi, non è importante fare tempi di 37-38 minuti, ma chiudere a 49 se il proprio record è 50. Sicuramente avere tanta gente a sostenerti lungo la strada, in un contesto come un campionato nazionale invece che in una gara di paese, può spingere moltissimo in tal senso. L’auspicio è quindi che ci sia anche una grande risposta di pubblico, come avviene in molte città europee»

Appuntamento quindi anche ai tifosi al primo giugno alle 15, quando partirà la prima batteria

(ha collaborato Federico Burlando)

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.