Crocera vince in casa dello Sturla

11

La Sportiva Sturla esce sconfitta dallo scontro odierno con la Crocera Stadium. Sconfitta di misura maturata negli ultimi minuti. Grande rammarico per i ragazzi di Mister Ivaldi che hanno condotto la gara ed erano in vantaggio 9 a 7 a cinque minuti dal termine. L’uscita di Capitan Cappelli nell’ultima frazione (raggiunto limite di falli) e una serie di errori nel finale, consegnano tre preziosissimi punti alla formazione di Mister Campanini.

La cronaca.

Primo tempo dove le squadre si equivalgono e dove i biancoverdi sono più bravi a sfruttare le occasioni in superiorità, prima con un bel goal di Prian e subito dopo con una saetta di Baldineti (prova da incorniciare per il giovane mancino classe 01). Riduce Giordano, sempre in superiorità, nel finale di tempo. Inizia la seconda frazione e Dainese (grande prova la sua) serve una palla geniale a Bonomo che segna il 3 a 1.

 

La Crocera non ci sta e riduce con Ferrari ma subito dopo è Capitan Cappelli a piegare le mani a Graffigna per il goal del 4 a 2. Gli ultimi quattro minuti della frazione è l’avversario a sfruttare le superiorità a disposizione realizzando prima con il giovane Pedrini (classe 99, uno dei migliori in vasca) e sul finale di tempo con Andrea Fulcheris. E’ ancora lui che a inizio del terzo tempo porta per la prima volta in vantaggio la sua squadra.

Ma lo Sturla incalza e dopo una pregevole azione, costringe l’avversario ad un fallo da rigore su Riccardo Giusti: Baldineti non da scampo a Graffigna e sigla il 5 a 5. Da questo momento in poi la frazione vede sempre la Sportiva Sturla davanti e la Crocera ad inseguire: in vantaggio con Stefano Giusti, raggiunta da un goal di Pedrini; ancora in vantaggio con Bosso e nuovamente raggiunta dal giovane under 20 avversario. A una manciata di secondi da fine tempo ci pensa un Super-Baldineti a chiudere sull’8 a 7. Il pubblico ci crede ed incita i suoi beniamini che cominciano il quarto tempo con grande determinazione: dapprima Capitan Cappelli colpisce il palo e subito dopo Bonomo in superiorità segna il goal del 9 a 7. Cinque minuti al termine e il risultato sembra alla portata. Sono invece i ragazzi di Campanini a sfruttare bene i nostri errori e andare a segno in successione ancora con Giordano, Pedrini e con Manzone.

Mancano ancora due minuti di gioco ma, causa la poca lucidità, i nostri sciupano per due volte consecutive la superiorità che avrebbe potuto significare un pareggio più che meritato.

La posta in palio era alta: la Crocera infatti, con questa vittoria, scavalca in classifica i biancoverdi lasciandoli in zona Play Out.

Mancano tre scontri alla fine del Campionato. Le parole di Mister Ivaldi a fine gara lo confermano: “siamo ancora arbitri del nostro destino, è questa la cosa positiva”.

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.