Discesa fluviale: successo per la gara regionale sul Vara

201
banner_696x100genoasamp

Si e’ svolta domenica 28 aprile la terza edizione della Gara Regionale di Discesa Fluviale sul Fiume Vara nel comune di Sesta Godano, in localita’ Montorni.

La gara e’ stata organizzata dalle societa’ Canoa Club Sesta Godano e dalla Shock Wave Sports, con il supporto della Lega Navale Sestri Levante. Responsabile della Segreteria di Gara: Alberto Brendani e responsabile del Comitato Organizzatore: Giovanni Saperdi

Sul fiume Vara sono scesi in acqua oltre 90 concorrenti, 40 atleti nelle categorie giovanili da 8 a 15 anni e 50 atleti nelle categorie maggiori, provenienti da più di 12 società, di 6 regioni differenti.

Il percorso per le categorie ragazzi, junior e senior si snodava su una distanza di 3 km con diverse rapide insidiose! il miglior crono di giornata è stato fatto registrare dall’atleta sestrese della Shock Wave Sports Francesco Ciotoli (7’28’’2) davanti al compagno di nazionale Nicolo’ Razeto genovese della Canottieri Elpis, terzo posto per Riccardo Minolli (Shock Wave Sports A.S.D).

Nel C1 senior femminile vittoria per Marlene Ricciardi, la pagaiatrice campionessa europea in carica vince senza problemi nella propria categoria! Negli junior successo per Giacomo Abbiati della Canottieri Adda Lodi.

Per le categorie giovanili percorso su distanza ridotta, una sprint di 250 metri ha visto partecipare oltre 40 giovani pagaiatori. Il trofeo giovanile e’ stato vinto dalla societa’ Canoa Club Versilia.

Grande il contributo il delle Amministrazione del Comune di Sesta Godano, l’Amministrazione Provinciale e della Pro Loco  che hanno messo  a disposizione materiali e strutture alle associazioni canoaistiche impegnate nell’ organizzazione della gara. Dobbiamo ringraziare inoltre Exo Kayak , Croce Rossa ed RFcar. La portata del fiume Vara e’ stata garantita in maniera impeccabile dalla centrale della Tirreno Power.

La gara e’ stata un successo sotto tutti i punti di vista. Alla premiazione ha partecipato anche il Presidente del Coni Regionale Antonio Micillo, insieme al Presidente del Comitato Regionale Ruggero De Gregori e rappresentanti delle istituzioni locali.

Nella zona dove si è svolta la gara è in fase di sviluppo un centro federale per l’attività agonistica e promozionale per lo sport della canoa/kayak. Di grande importanza per questo progetto è la centrale Tirreno power, che offre un rilascio d’acqua di due ore per poter svolgere le attività di allenamento. Tale rilascio potrebbe arrivare a 6 ore se il bacino della diga fosse pulito con grandi vantaggi per le attività sul fiume, garantendo una costanza e un volume d acqua coretto per svolgere manifestazioni a livello nazione e internazionale permettendo di poter svolgere le attività di allenamento durante tutto il periodo da ottobre a maggio.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.