Fed Cup : pari Sarzana con Forte

20

Pareggio del Carispezia Sarzana nella Federation Cup contro il Forte dei Marmi di serie A2, i rossoneri che hanno lasciato a riposo Rossi e Rampulla per scelta tecnica e orfani di Borsi e Corona con la nazionale al Torneo di Montreaux. Partita giocata a rincorrere dalla formazione rossonera che si trovava in svantaggio con il punteggio di 6 a 3 a pochi minuti dal termine della gara Per i rossoneri due reti di Ipinazar e Fantozzi e sigilli di capitan Pistelli e Perroni. “Non abbiamo giocato una buona partita – commenta il Presidente Maurizio Corona a fine partita – abbiamo sofferto molto, abbiamo dovuto rincorrere tutta la gara, poi abbiamo trovato il pareggio a pochi secondi dal termine. Non riusciamo a trovare gli stimoli giusti che spero vengano fuori perché personalmente io conto che la mia squadra partecipi alla final eight finale. Poi il Presidente rossonero elogia la formazione del Forte dei Marmi di serie A2 – sarà che nutro affetto e moltissima stima nei confronti di mister Mauro Cinquini (mister rossonero per due stagioni) e per molti di questi ragazzi che conosco da sempre. Questa sera hanno anche dimostrato, non al sottoscritto che li conosce tutti molto bene, che sono ottimi giocatori e molti di loro con un po’ più di fortuna avrebbero potuto giocare anche in serie A1.” Ma veniamo alla cronaca: Forte dei Marmi in vantaggio al 4’,19” con Gallotta, passano pochissimi secondi e capitan Pistelli da centro pista sorprende Caglioti, partita divertente e al 7’,43” Pistelli confeziona un delizioso assist a Fantozzi che porta in vantaggio la formazione rossonera, ancora Fantozzi al 17’,53” con una splendida azione personale porta a tre le reti per la formazione di Berretta-Bertolucci. Sembra che la squadra sarzanese possa far un sol boccone dei versiliesi e invece la formazione di Mauro Cinquini ribalta la contesa prima del riposo. Al 18’,27” Angioli su azione personale dimezza lo svantaggio, al 20’,44” Ballestero serve un prezioso assist a Mattuggini che mette la pallina alle spalle di Bianchi. Lo stesso Mattuggini a 40” secondi dalla sirena con un delizioso alza e schiaccia porta i versiliesi in vantaggio, mandando le squadre al riposo con il Forte dei Marmi in vantaggio 4 a 3. Nella ripresa il Sarzana è stordito e ancora Mattuggini su azione di contropiede servito da Gallotta batte Bianchi al 27’,14” portando il parziale sul 5 a 3 a favore dei padroni di casa. Al 37’,14” cartellino blu ad Antonioni e tiro di prima per il Sarzana si incarica della battuta Pistelli ma Caglioti si esalta e respinge, buona la prova dell’estremo difensore Fortemarmino. Al 41’,58” capitan Pistelli protesta vivacemente con l’arbitro, che prima estrae il blu e poi susseguentemente il rosso. Tiro di prima per il Forte dei Marmi affidato a Ballestero che fa secco Bianchi. Il Sarzana rimane in inferiorità numerica ma trova la rete con Ipinazar. I rossoneri terminata l’inferiorità numerica si gettano a capofitto in avanti ancora Ipinazar al 47’,28” trova la rete del 6 a 5 e a 22” secondi dal termine Perroni con un tiro dalla distanza trova il pareggio per i rossoneri. Ora testa alla final-four di WS Europe Cup. Prossimo turno di Federation Cup, Martedi 30 Aprile alle ore 20,45 al “Polivalente”, arriva la Rotellistica Camaiore, l’ ingresso sarà GRATUITO.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.