Enduro e MC Sanremo protagonisti a Arma di Taggia

65

Un fine settimana denso di appuntamenti ad Arma di Taggia per l’enduro: il M.C. Sanremo ha festeggiato i suoi 90 anni di affiliazione nella F.M.I con una mostra fotografica allestita nella sala Consiliare di Villa Boselli dove la storia del motociclismo Ligure Sanremese, illustrata dal Presidente Danilo Benza, ha ricordato tutti i suoi momenti di eccellenza dal 1929 ad oggi: dalla velocità sul Circuito di Ospedaletti alle vittorie nell’enduro e la presentazione della “Due Valli” valida per la prova degli “Assoluti d’Italia di Enduro e Coppa Italia”

La serata è proseguita con la presenza del sindaco di Taggia Mario Conio, gli assessori comunali Espedito Longobardi e Raffaello Bastiani e con la consegna della Tessera onoraria Gold Federmoto da parte del Presidente di F.M.I. Liguria Giulio Romei all’assessore al Turismo regionale Gianni Berrinoper la sua collaborazione tesa a favorire l’organizzazione di eventi motociclistici in Liguria su strada e in fuoristrada.

Presenti in sala i rappresentanti dei MC Liguri, molti piloti, tra cui i campioni ISDE 2018 Andrea Verona, Davide Soreca e Matteo Cavallo.

Dopo il sontuoso rinfresco offerto del MC Sanremo si è aperto l’incontro tra FMI, Arma dei Carabinieri Forestali, Colonnello D’Amico, il rappresentante per le Politiche Istituzionali di FMI Tony Mori e i motoclub locali sul tema “Fuoristrada/Territorio: una regola chiara che intende il diritto e il dovere. Può esistere una convivenza ed una condivisione del territorio?”.

Si sono toccati temi importanti, con il punto cardine del rispetto del territorio e delle regole e Tony Mori ha illustrato i progetti ambientali condividi da Federmoto con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e con l’Arma dei Carabinieri:

  • Rinnovare Campagna Anti Incendio Boschivo dopo i soddisfacenti risultati della sperimentazione effettuata durante il 2018 Imperia e a Cosenza con l’obiettivo di stabilire le linee guida nazionali per estendere l’attività su tutta la penisola;
  • Organizzare convegni e tavole rotonde, con priorità alle Regioni dove si pratica maggiormente le attività di enduro, trial e motorally, coinvolgendo i motoclub organizzatorial fine di creare informazione ed educazione al rispetto delle regole,dell’ambiente, del territorio e della convivenza.
  • Organizzare corsi di formazione fra Carabinieri Forestali e motociclisti in attività di AIB, Ricerca persone, servizi di ricognizione del territorio, supporto nelle emergenze, giornate di esercitazione congiunta.
  • quantificare attraverso uno studio l’entità dell’anidride carbonica emessa in atmosfera derivante dall’attività enduristica con la creazione di una foresta all’interno delle riserve statali italiane in grado di compensare le emissioni di CO2.
  • organizzare un moto raduno ambientale attraverso il mondo dei parchi che porti il motociclista a conoscere la bellezza dei parchi nazionali con visite organizzate da personale dei Carabinieri Forestali, visite ai musei locali, pranzi in agriturismi del territorio con cucina tipica rurale.

La domenica seguente è stata allietata dalla seconda prova degli ” Assoluti d’Italia di Enduro e Coppa Italia” che ha trovato ad Arma di Taggia (IM) la sede ideale per una splendida giornata di gara con bella giornata di sole grazie alla perfetta organizzazione del Motoclub Sanremo e alla preziosa collaborazione con l’Amministrazione Comunale che ha reso disponibili ampi spazi per i paddock e modifiche alla viabilita’.

Il Motoclub Sanremo ha impostato una gara di alto livello con tre prove speciali da ripetersi per quattro giri da 50 km.

La prova Extreme che, anche se non prevedeva passaggi veramente ” hard”, ha messo a dura prova i piloti per la durata intorno a 5 minuti.

Più lungo ancora l’Enduro Test, tracciato nella Pineta di Cipressa, vicinissimo alla Extreme e quindi accessibile al pubblico.

Naturalmente per entrambi le prove il fondo era il classico ligure: molto duro, con pietre fisse e smosse.

Il Cross Test invece aveva fondo soffice, trattandosi di prova sulla bella spiaggia di Arma di Taggia che ha regalato al folto pubblico presente un grande spettacolo per l’altissimo livello tecnico di diversi piloti, anche stranieri, che normalmente partecipano al Campionato del mondo.

Vittoria assoluta di misura del Campione del Mondo in carica Steve Holcombe su Alex Salvini . terzo posto sul podio per Brad Freeman.

Parlando dei piloti liguri e’ d’obbligo sottolineare l’ottimo risultato (terzo di classe) ottenuto da Davide Soreca che ha corso con un tutore al polso destro a causa di una frattura rimediata solo quindici giorni prima.

Anche altri piloti liguri di valore si sono distinti con ottime prestazioni, considerando l’elevato livello dei partecipanti: Giorgio Viglino ( MC Pavia ) ha terminato 41esimo, Igor Brunengo ( MC Granozzo) 44esimo e secondo di classe, Jack Marmi ( MC La Guardia) 51esimo Andrea Martini 57esimo, Luca Pavone 67esimo e Simone Martini 72esimo, tutto e tre del MC Sanremo.

Anche i “nostri” piloti si sono ben difesi nella Coppa Italia , con Simone Mistretta (MC Enduro Sanremo) e Denis Piedimonte (MC Alassio) ,vincitori rispettivamente della Classe Junior e Cadetti.

Una grande giornata di sport, spettacolo e colore che ha richiamato nella cittadina rivierasca molti appassionati e anche curiosi che hanno affollato le sedi delle prove e il lungomare di Arma di Taggia.

Qualche settimana di riposo ora per l’Enduro in Liguria che vedra’ la prima prova del Trofeo Skube Enduro Sprint al Pro Park di Ceranesi ( GE) il 22 aprile e la seconda prova del Campionato Regionale Enduro a Vado Ligure a cura del MC Segno il 28 Aprile.

Condividi