Tre punti d’oro per Rari Nantes Imperia a Firenze

13

La Rari Nantes Imperia rialza la testa e batte Firenze Pallanuoto alla Piscina ‘Nannini’ per 7-9. Tre punti che giungono dopo emozioni altalenanti e giocate che non hanno soddisfatto a pieno Mister Fratoni, il quale avrebbe voluto maggiore concretezza dai suoi giocatori soprattutto nella seconda parte di gara. 

Oltre alla assenza nota di bomber Somà, la squadra deve fare i conti col forfait dell’ultimo minuto di Ramone, colpito da influenza. I giallorossi però sono determinati ad appropriarsi della posta in palio e, dopo 37 secondi, un siluro a pelo d’acqua di capitan Rocchi spegne la sua corsa nel sette. I toscani rispondono immediatamente ma Merano miracolosamente spizzica la palla sulla traversa: il portiere sarà più volte decisivo nel corso del match, aiutato anche dai montanti della porta.
A metà quarto arriva il raddoppio con Paolo Durante che concretizza al meglio il suo ottimo lavoro al centro. La difesa serra i ranghi e protegge il risultato: il giovane Russo è autore di una prestazione davvero convincente, coadiuvato da Jarno Spano che apporta molta sostanza alla manovra. Dietro ruba tantissimi palloni e lotta, poi fa ripartire l’azione.
Proprio dall’ottima difesa arriva lo 0-3, nel secondo quarto, ancora con Rocchi: Merano si trasforma in assist-man, il capitano  anticipa, con esperienza, l’uscita del portiere fiorentino ed insacca a porta sguarnita. Poco dopo Giacomo Fratoni, da posizione 4, fa partire un missile sopra la testa del portiere che si stampa sulla traversa e oltrepassa la linea. La Rari potrebbe ammazzare definitivamente la contesa con una doppia clamorosa occasione in superiorità ma, sul ribaltamento di fronte, Firenze segna la prima rete che fissa l’1-4 all’intervallo lungo.

 All’inversione di campo, Firenze riapre definitivamente la partita. Le squadre si spaccano e fioccano i gol in superiorità numerica: i toscani ne fanno due, l’Imperia uno grazie alla conclusione di Fratoni da posizione 5. Firenze si porta a -1 ma, a quel punto, la Rari riesce a rimanere in piedi e rilanciare il punteggio. Trova il gol Kovacevic, seguito ancora da Giacomo Fratoni (autore di una splendida rovesciata dal centro) e infine Mirabella che beffa il portiere sul proprio palo. Nonostante il gol in superiorità dei fiorentini, il risultato sorride ai giallorossi che, in apertura degli ultimi otto minuti, trovano il 5-9 con la fuga di Durante, ancora servito dall’estremo difensore Merano. Il numero 6 disputa una partita di grande spessore: gestisce la situazione dal perimetro, poi va a lottare al centro ed è tra i più attenti in difesa.
Sull’azione successiva, Firenze segna sfruttando l’unica macchia nella partita perfetta del portiere imperiese. I toscani si fanno ancora sotto ma la Rari resiste aggrappandosi alle parate del numero 1 che blinda il 7-9 finale.

FIRENZE PN – R.N.IMPERIA 7-9
(0-2; 1-2; 4-4; 2-1)
FIRENZE – Adinolfi, Palisca, Capaccioli, Tribuzio, Vidrich 3, Matucci 1, Staffi 1, Simonti 1, Mazzoni, Ramacciotti 1, Ciatti, Picchi. All.: Solfanelli
IMPERIA – Merano, Fratoni 3, Russo, Kovacevic 1, Durante 2, Maglio, Merkaj R., Spano, Gandini, Rocchi cap. 2, Mirabella 1, Merkaj E. All.: Fratoni
Note: uscito per limite Merkaj R. (I) nel terzo tempo; Sup. Num. Firenze 3/11, Imperia 1/7

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.