Ancora una pioggia di medaglie per Karate Club Savona

20

Sabato 6 e Domenica 7 aprile si è svolto presso il Play Hall di Riccione l’Open d’Italia, gara internazionale di grande livello valida per il Ranking Fijlkam con 1597 atleti, 311 squadre e 10 nazioni partecipanti. Il KARATE CLUB SAVONA si è presentato a questo importante appuntamento con 6 atleti: tutti sono riusciti a dimostrare il proprio valore in questa manifestazione internazionale anche se non tutti hanno portato a casa la medaglia.
Sabato sono saliti sul tatami i più grandi (U16), la prima è stata Francesca nei +54 Kg, categoria che vantava ben 65 atlete presenti. La Savonese dopo aver vinto i primi due incontri, è stata fermata dalla Slovena vicecampionessa Europea la quale fortunatamente approda facilmente alla finale aprendo alla savonese il diritto di combattere per i ripescaggi. Francesca, più agguerrita che mai e indubbiamente certa di non voler cedere a nessuna la medaglia di bronzo, al primo incontro vince nettamente contro un’atleta italiana ma, al secondo turno di recupero, incontra la compagna di squadra della Slovena finalista e cede il passo anche stavolta, settimo posto per lei un po’ stretto.
In serata è il turno di Tommaso nei 52 Kg, categoria con 36 atleti presenti, per lui la situazione non è stata rosea da subito in quanto nella sua parte di tabellone c’era la maggior parte gli avversari più forti ed attrezzati per ambire al podio. Il savonese non si è demoralizzato ed ha affrontato la gara incontro dopo incontro con la lucidità e la freddezza necessarie, passando facilmente il primo turno e pareggiando 0 a 0 con il forte amico/nemico lombardo Alex. Relegato ai ripescaggi ha ricominciato la sua corsa al podio superando in modo egregio i primi due turni, per arrendersi solo nella finalina per il bronzo, complice anche un leggero infortunio alla mano sinistra, e conquistando un ottimo quinto posto.
Domenica è stato poi il turno dei più giovani (U14), mentre Micol procedeva verso la finalissima vincendo tutti gli incontri, gli altri atleti savonesi (Beatrice, Andrea e Nicolò) brillavano nei primi due incontri per cedere il passo ai loro avversari nel terzo turno, non guadagnando nessuno la possibilità dei ripescaggi. Per la piccola Genta che pesa solo 35kg (è iscritta nei 42 Kg e deve dieci cm di altezza a tutte le altre) la situazione è stata tosta fin da subito in quanto nella sua parte di tabellone c’erano tutte atlete blasonate come lei: un’altra figlia d’arte, la finalista dei campionati italiani e la vincitrice del precedente Open a marzo. La savonese non si è demoralizzata ed ha affrontato la sua gara incontro dopo incontro con lucidità, freddezza e non andando mai in svantaggio. Questo il suo percorso: primo incontro vinto 1 a 0 (Colletti Emma – Sicilia finalista agli Italiani), secondo incontro vinto 1 a 0 (Piemonte), terzo incontro pareggiato 0 a 0 ma vinto a giudizio arbitrale 5 a 0 (Ortu Rebecca romana figlia del campione Carabiniere Ortu Francesco), quarto incontro vinto 4 a 0 (Pilotti Maya – Emilia Romagna vincitrice open Toscana) e nella finale per l’oro netta vittoria per 1 a 0 (Francia) aggiudicandosi la medaglia più bella.

Sabato 23 e domenica 24 marzo il KARATE CLUB SAVONA ha partecipato al TROFEO LIS per tutte le classi di età dai Giovanissimi (Fanciulli e Ragazzi) agli agonisti. Per il KCS, accompagnati da Carlini Raffaella e Buscaglia Corrado, hanno partecipato 24 atleti che si sono comportati ottimamente, conquistando tante medaglie. Qui i risultati dettagliati:

ORO:
Genta Jacopo – Ragazzi R4 (palloncino, percorso, kumite)
Campo Arianna – Fanciulli F2 (palloncino, percorso, kumite)
Domi Saimon – Ragazzi R3 (percorso, kumite)
Galati Vittoria – Fanciulli F5 (palloncino, kumite)
Genta Micol (Kumite ES 37 Kg),
Ferrero Francesca (Kumite JU 66 Kg),

ARGENTO:
Brignone Giorgia (Kumite ES 37 Kg),
Lorenzetti Tommaso (Kumite CA 47 Kg),
Ferrero Francesca (Kumite CA 71 Kg),
Rossello Francesca – Ragazzi R4 (kumite)
Pugliaro Irma – Ragazzi R3 (kumite)
Zamagni Mattia – Ragazzi R2 (palloncino)
Nolesio Sofia – Fanciulli F4 (palloncino)

BRONZO:
Lorenzetti Tommaso (Kumite JU 50 Kg),
Ferrari Nicolò (Kumite CA 63 Kg),

A conferma del continuo buon lavoro dei Maestri Fassio, Quaglia e Zucconi, è arrivata a Savona nuovamente la notizia che ben 5 atleti del Karate Club Savona sono stati convocati per partecipare al Raduno della Nazionale Giovanile in programma a Riccione dal 26 al 28 aprile.
Gli atleti: Benzi Corrado (2005 – CA 70 kg), Colantuoni Anna (2000 – U21 50 kg), Ferrero Francesca (2004 – CA +54kg), Genta Micol (2006 – U14 42kg) e Lorenzetti Tommaso (2004 – CA 52kg), grazie ai risultati conseguiti nei vari Campionati Italiani di categoria e alle gare del Ranking Fijlkam, hanno ottenuto il diritto di poter partecipare al raduno durante il quale saranno scelti gli atleti che, con i colori della Nazionale Italiana, parteciperanno alle gare programmate dalla Federazione nei prossimi mesi. Per Tommaso, Francesca e Micol si tratta ormai della quarta convocazione in pochi mesi a testimonianza del grande periodo di forma di questi 3 ragazzi savonesi.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.