Vado Football Club 1913

272

E’ il primo novembre 1913 quando un gruppo di sportivi vadesi, guidati da Angelo Morixe e Giovanni Ferrando, decide di dare vita a un nuovo sodalizio calcistico: il VADO FOOTBALL CLUB.
Viene stilato il primo Statuto sociale, e Lino Pizzorno diventa il primo Presidente del club. Le prime partite della nuova squadra, che sfoggia i colori rosso-blù, si disputano negli spazi antistanti alla fabbrica Fumagalli e alla vecchia stazione ferroviaria di Vado Ligure. Poi arriva il Campo di Leo. Nasce, così, la leggenda dei rossoblù vadesi.

Nei primi anni di vita, il Vado si cimenta in incontri amichevoli e partecipa a Coppe e Tornei di vario tipo. Poi, nella stagione sportiva 1919/1920, c’è la prima adesione a un campionato organizzato dalla F.I.G.C.: il campionato regionale di Promozione, che all’epoca corrispondeva al secondo livello calcistico nazionale. Così, si arriva al 1922 quando il Vado del presidente Giovanni Ferrando centra lo storico successo nella prima edizione della Coppa Italia. Nella finalissima, disputatasi il 16 luglio 1922 al campo di Leo di Vado Ligure, i vadesi, guidati in campo da capitan Romano, superano l’Udinese per 1-0, grazie alla rete siglata nel corso del secondo tempo supplementare da Felice Levratto, il mitico “sfondareti” che arriverà in seguito a indossare la maglia della Nazionale italiana in due edizioni dei Giochi Olimpici (Parigi 1924 e Amsterdam 1928). In periodi successivi la maglia azzurra sarà vestita anche da altri due prodotti del vivaio vadese: i fratelli Manlio e Valerio Bacigalupo, quest’ultimo perito nella tragedia aerea di Superga (4 maggio 1949) come tutto il Grande Torino. Nel 1925 il club vadese si trasferisce nel nuovo campo delle “Traversine”, che nel 1946 sarà intitolato al portiere Ferruccio Chittolina (scomparso in un drammatico incidente di gioco), mentre gli anni ’30 e ’40, con il tragico intermezzo della Seconda Guerra Mondiale, saranno segnati dalla partecipazione al campionato di Serie C.

Gli anni ’50, invece, sono il periodo della Quarta Serie, alla quale i rossoblù approdano dopo aver vinto trionfalmente il girone A del campionato ligure di Promozione 1953/1954. Nel 1963, il Vado festeggia i 50 anni di fondazione; mentre il 1967 è l’anno del “trasloco” al “Comunale di Quiliano, in attesa del nuovo Stadio “Ferruccio Chittolina” che sarà progettato dall’ingegner Giovanni Ciarlo (presidente del Vado dal 1976 al 2007) e inaugurato il 20 agosto 1978 con un incontro amichevole con il Genoa. Gli anni ’80 vedono il ritorno dei vadesi nel campionato di Interregionale (ex Quarta Serie). Invece, negli anni ’90 l’avvenimento più importante è la riconsegna della Coppa Italia. Nell’aprile del 1992, infatti, dopo un’amichevole con l’Udinese, viene consegnata nelle mani di capitan Belvedere una copia esatta del trofeo vinto dal Vado 70 anni prima. Il trofeo originale, infatti, era andato perduto nel 1935 quando i dirigenti dell’epoca dovettero consegnarlo allo Stato nell’ambito della manifestazione “Oro alla Patria”, indetta dal regime fascista per far fronte alle sanzioni economiche applicate dalla Società delle Nazioni contro l’Italia, colpevole dell’aggressione militare all’Etiopia.

Nel 2001, il Vado torna in Serie D dove resterà per ben sette stagioni di fila. Seguono poi due retrocessioni consecutive, ma nel 2010, con la nuova presidenza di Marco Porcile, c’è l’immediato ritorno in Eccellenza. Poi, nel 2013 i rossoblù tornano in Serie D e conquistano uno storico Scudetto con la Juniores Regionale, superando per 2-0 il Manduria nella finalissima di Rieti. Nella stagione sportiva successiva inizia la presidenza di Franco Tarabotto, e il 1° novembre 2013 si festeggiano i cento anni del club. Oggi i rossoblù vadesi militano nel campionato regionale di Eccellenza.

 

Vado Football Club
Vado Football Club

Vado Football Club
Stadio “Ferruccio Chittolina” in via Diaz 33, Valleggia.
Contatti: Tel. e Fax 019.88.01.21
Organigramma
Presidente: Franco Tarabotto

www.vadofc.it

Condividi
Redazione
Dal 1998 a oggi, dalla redazione di LiguriaSport.com molti giovani hanno preso il “volo” diventando giornalisti professionisti al servizio di giornali, TV, radio e agenzie nazionali. LiguriaSport.com è l'unico vero punto di riferimento dell'informazione sportiva on-line in Liguria. Dalla competenza e passione dei nostri giornalisti nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport.