Cessione Sampdoria: i tempi si allungano

L’ultimatum dei cinque giorni scadrà senza un’offerta ufficiale del fondo York. La cessione della Sampdoria slitta.

“Quando ci saranno novità lo saprete. Altrimenti la Sampdoria resta mia e non ho bisogno di venderla”. Sono queste le parole di ieri di Massimo Ferrero che ha passato la giornata a Milano incontrando, secondo Il Secolo XIX, l’emissario dell’altro fondo inglese che sarebbe interessato all’acquisto della società. Non il fondo York che fa capo a Gianluca Vialli, la trattativa con questo possibile acquirente prosegue ma non si chiuderà nei brevissimi tempi di cui si era parlato a inizio settimana. Il fondo starebbe ancora analizzando i debiti blucerchiati e fino a quando non riuscirà a farsi un’idea precisa di questo punto non farà l’offerta ufficiale che sta aspettando Ferrero.

Così si naviga a vista, la cessione della Sampdoria non è imminente come si pensava ma i tifosi si sono già schierati. Gianluca Vialli è sempre nei cuori e così la Gradinata Sud sabato potrebbe esporre alcuni striscioni schierandosi dalla parte dell’ex, di certo una notizia non clamorosa visti i rapporti decisamente tesi con Ferrero.

Condividi