Under 16 Eccellenza: Vado sfiora l’impresa

11

Sfiora l’impresa Pallacanestro Vado nel turno infrasettimanale dell’Under 16 Eccellenza. Nell’ultima giornata della fase regionale piemontese i biancorossi ,nonostante la perdurante assenza ormai precauzionale di Bertolotti e Biorac, alzano bandiera bianca contro la indiscussa capolista College Borgomanero solo nell’ultimo quarto , giocando un buon basket e rimanendo sempre avanti fino al 32’. Le due squadre ,finaliste nazionali Under 15 a Roseto lo scorso maggio, hanno nuovamente recitato un ruolo da protagoniste anche quest’anno in Under 16 ,qualificandosi insieme a Campus Moncalieri, Junior Casale e Auxilium Torino alla seconda fase interregionale che partirà domenica 24 marzo,in casa contro Pontevecchio in un girone a 6 composto anche da Reyer Venezia,Virtus Padova, Pallacanestro Cantù e Basket Forlì. La prima classificata andrà direttamente alle finali nazionali mentre seconda e terza spareggeranno per lo stesso obiettivo.

Con Venezia favoritissima, Vado proverà ad impensierire Cantu’ e Forlì per un posto allo spareggio , partendo sfavorito. “Se un paio di mesi fa qualcuno ci avesse detto che , con molti infortuni e alcune defezioni importanti in corso d’opera, ci saremmo ritrovati a lottare punto a punto con College terminando la prima fase in forte crescita,per l’ennesima volta unica squadra ligure a lottare ai migliori livelli nazionali,probabilmente lo avremmo preso per pazzo” afferma lo staff al completo. “L’obiettivo resta di arrivare al massimo della forma tra 15 giorni e ci proveremo. Poi tutto quel che verrà sarà ben accetto considerando che la crescita dei ragazzi resta l’obiettivo principale e questo girone interregionale sarà utilissimo” Nel frattempo Tridondani,Genta,Giannone,Franchello e Lebediev (oltre al lungodegente Bertolotti sulla via del recupero) si sono uniti ai 6 “amici” di Borgomanero giocando a Pecs ,sotto l’egida College, le Finals Eybl in programma da oggi a domenica.

Nella partita contro Borgomanero le rotazioni ridotte hanno fatto la differenza.Fino a quando fiato e fatica hanno retto,Vado e’ stata avanti , sospinta da un monumentale Lebediev (40’ in campo,29 punti e 35 rimbalzi!) ,dalle scorribande di Giannone e dalla continuità di Genta, chiudendo a più 8 (43-35) all’intervallo lungo. Nel terzo tempino la partita sale d’intensità, Vado inizia ad essere stanca e l’attenzione cala ; in difesa lo strapotere fisico fa la differenza. Vado resiste (58-57 al 30’) ma l’ultimo quarto è a marchio piemontese, con le bocche da fuoco di College che non perdonano ogni minimo errore dei liguri. Una tripla di Lebediev da l’ultimo sussulto al match ma i biancorossi non ne hanno proprio più e gli ultimi canestri di Borgomanero decretano il punteggio finale.

Una partita che ha dimostrato che i pappagallini sono in grado di competere anche in gare dove si gioca a basket e non solo in quelle tutto “cuore e baionetta” a testimonianza di una crescita negli ultimi 45 giorni oltre le previsioni. Il difficile però viene adesso ma tutti vogliono continuare a crescere e sognare.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.