European Cup: Sarzana in Spagna per una nuova impresa

47

Nel ritorno del terzo turno di WS European Cup ex Coppa Cers, valido per l’accesso alla final-four i rossoneri vanno a fare visita alla squadra Catalana dell’Igualada Hoquey Club, la squadra rossonera parte forte del risultato dell’andata dove è uscita vincitrice dal Centro Polivalente con il punteggio di 5 a 4. Ma passare il turno in Spagna sarà una vera impresa, contro una squadra sesta in classifica generale dell’ OK liga. La formazione di Alessandro Bertolucci cerca l’impresa dopo le emozioni regalate ai propri tifosi in Coppa Italia dove è uscita sconfitta in finalissima dal Breganze. Una ventina di tifosi seguiranno i rossoneri a Igualada, dove la dirigenza Catalana sta preparando un ambiente caldissimo.

Sarà difficilissimo a Igualada– dice il Presidente Corona – andiamo a Igualada a fare la partita e non per difenderci. Siamo convinti che faremo una grande prestazione, sarà difficilissimo lo sappiamo, però vogliamo dimostrare che noi siamo la squadra che ha sfiorato il successo in Coppa Italia. Sarà un Palazzetto molto caldo, hanno chiamato a raccolta tutta la città, sarà difficile, sarà una bolgia. E’ importante mantenere quel gol di vantaggio – continua Corona – ma sia chiaro che  non andiamo a Igualada arrocandoci in difesa. Andiamo in Cataluna per fare la partita. Bertolucci ha detto che serve una grande prestazione, è convinto che la faremo e di questo siamo convinti anche noi. Abbiamo bisogno dell’atteggiamento delle ultime partite. Deve essere lo stesso della Coppa Italia, dobbiamo entrare con la stessa determinazione che con cui abbiamo affrontato il Trissino in semifinale di Coppa. Dall’ Igualada  mi aspetto una partita al limite del lecito – conclude Corona – sarà una partita molto difficile, sarà una bolgia al “les Comes”,  incontriamo una squadra tosta, sesti in campionato, con giocatori che hanno importanti esperienze internazionali, con una storia e una bacheca societaria ricca di trofei che solo a guardarla mette terrore . Loro sono una squadra che lotta su ogni pallina però noi siamo preparati e dobbiamo fare la partita perfetta se vogliamo conquistare una final- four che veramente sarebbe qualcosa di incredibile. Bertolucci spera nell’impresa  Questa settimana  è stata una settimana particolare dove abbiamo cercato di recuperare forze fisiche lavorando di più sulla tattica e la mente. Siamo coscienti e consapevoli che a Igualada sarà una partita complicata sia a livello fisico che mentale – continua il mister rossonero – una partita da dentro o fuori dove l’attenzione e l’agonismo sportivo dovranno oltrepassare il 100%, loro sono una compagine completa che è piazzata subito dopo le grandi in Spagna . Noi abbiamo fatto una coppa Europea spettacolare e l’accesso alla final four sarebbe il giusto coronamento di un percorso complicato, giocando sempre la seconda partita fuori casa. Il mio Sarzana ancora una volta prova a mettere il cuore oltre l’ostacolo.

Il Carispezia parte alla conquista della Spagna, venerdì mattina la compagine rossonera partirà da Pisa alla volta della Spagna per volare fino a Girona per poi raggiungere Igualada. La città di Igualada è un comune spagnolo di circa 40.000 abitanti situato nella comunità autonoma della Catalogna e capoluogo dell´ Anoia. Città industriale, le industrie tradizionali d´Igualada furono sin dai secoli medioevali la fabbricazione di panni di lana e tessuti e la conciatura di pelli: tutt´ora l´industria della pelle, sia pur meccanizzata, continua ad essere la prima del paese. Tra le più vecchie costruzioni della Città si è salvata la famosa “Adoberia de Granotes”(conceria delle rane): un edificio dei secoli XVIII – XIX, che oggi è Museo della pelle” dove si può seguire tutto il processo di lavorazione relativo ai vari tipi di concia prima della meccanicizzazione.

Nella passata stagione l´Igualada Hockey Club ha chiuso il campionato spagnolo al sesto posto, con 48 punti. In questa prima parte di stagione la formazione catalana ha lo stesso ruolino di marcia dei sarzanesi, sesta in classifica con 36 punti, undici partite vinte, tre pareggi e sette  sconfitte. La squadra è allenata da Ferran Lopez, tecnico di Sant Sadurní, grande motivatore e vero leader del gruppo, seguito a menadito dai suoi giocatori: è alla sua quarta stagione alla guida del club Catalano, si presenta composta quasi interamente da atleti della giovanili della società e chi non lo è ha comunque già trascorso molti anni alla difesa dei colori Igualadini. La squadra è composta dal portiere Elagi Deitg, un atleta veramente molto dotato che ha giocato a livello internazionale in Copa Latina e Copa de las Naciones e il cui potenziale non lascia nessuno indifferente.

Il gioiello igualadino è Toni Baliu,quest’anno il difensore è tornato in patria dopo due stagioni giocate al Porto, dove ha fatto una grande esperienza e vissuto un’enorme evoluzione, è il leader indiscusso della squadra e nonostante il ruolo di difensore è andato a segno in 12 occasioni nel campionato spagnolo. Chiudono la formazione dell’Igualada giocatori dal più esperto Sergi Pla, capocannoniere della squadra in Ok liga con 18 reti segnate a Oriol Vives ex Breganze (9 le reti messe a segno in Ok liga per lui), Jordi MéndezRoger BarsJaime MolasMarti Busquets e César Vives (Tety), nazionale olandese dotato di un buon tiro. Roger Bars è il più giovane della squadra ma è anche colui che ha giocato maggior numero di minuti in questa stagione, l’igualadino era capitano della squadra spagnola nei World Roller Games in Cina, dove hanno vinto, insieme al compagno di squadra Jordi Méndez, la medaglia d’argento. Sicuramente due giovani interessanti che si sono formati nella società catalana e sicuramente sono da tener d’occhio.

Si preannuncia quindi una sfida emozionante quella tra Tomar e Sarzana, dove a fare la differenza saranno sicuramente i dettagli. A Igualada stanno preparando questa sfida come “la partita dell’anno”, biglietto a due euro per riuscire a riempire il “Les Comes” che ha una capienza di oltre 1500 persone. Queste alcune dichiarazioni dei giocatori dell’ Igualada.  Ton BaliuTutti devono venire, perché la squadra vuole tornare in final four e sappiamo che con Les Comes pieno, sarà più facile.”

Il portiere Elagi Deitg  “Andremo in pista a morire per ribaltare il risultato, non trovate scuse venite a Les Comes ad aiutarci Noi abbiamo bisogno.” Oriol VivesInsieme lo renderemo possibile, abbiamo bisogno di tutti i nostri tifosi! Siamo l’Igualada !!!!!!!!” Una sfida tra due squadre con molti giovani interessanti che sicuramente sapranno regalare dello spettacolo in pista.

La squadra rossonera si presenta al gran completo, e in ottime condizioni, a Trissino il quintetto di Alessandro Bertolucci ha scritto una delle pagine più emozionanti della propria storia. Dove i rossoneri hanno ceduto solamente in finale a una squadra fortissima come quella Veneta del Breganze. Carispezia forte di tutto questo si prepara a un’ altra serata speciale della sua storia, nonché dello sport di squadra cittadino si gioca Sabato 9 Marzo alle ore 20,00 presso il Pavellon Municipal Les Comes di Igualada. Arbitri Sig. Xavier Bleuzen(FR) – Sig. Julien Thibaud(FR).

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.