La carica degli Optimist per il Meeting Internazionale della Gioventù

35

Da domani le regate valide per l’assegnazione del Trofeo Zonta “Vera Marchiano” e Cnam “Sergio Gaibisso”.
Alle 11 di domani mattina, sabato 2 marzo, con lo skipper meeting presso la tensostruttura di Casa Alassio all’interno del Porto Turistico di Alassio prenderà il via la 49° edizione del Meeting Internazionale della Gioventù, una delle più antiche regate che impegna la flotta degli Optimist

Saranno oltre 250 i bambini compresi tra gli 8 e i 14 anni che si sfideranno sulle piccole derive nella Baia di Alassio.

“Siamo particolarmente felici – il commento di Ennio Pogliano, presidente della Cnam Alassio – nel verificare che la fortunata concomitanza con il fermo scolastico del periodo di carnevale abbia consentito l’iscrizione anche di equipaggi provenienti da ogni dove: dal Lago di Garda, dal Lago di Como, dalla Toscana e dall’Emilia; anche una squadra triestina”.

Due giorni di prove e un speciale trofeo: il Trofeo Nemo che nasce dalla collaborazione del Circolo Nautico “Al Mare” di Alassio con lo Yacht Club Sanremo e lo Yacht Club Imperia.
Tra i piccoli atleti che parteciperanno al 34° Meeting Internazionale del Mediterraneo, alla 47° combinata Vela Sci e al 49° Meeting Internazionale della Gioventù e che saranno presenti al giorno dell’estrazione, proprio durante la premiazione del Meeting di Alassio, verrà messo in palio un Optimist Blue Blue Team e un Rig completo che sarà affidato al giovane atleta estratto, ma rimarrà di proprietà del suo Circolo di appartenenza.
Inoltre verrà stilata una classifica speciale calcolata sulla base della somma dei risultati delle tre singole regate con premi particolari. 

Le regate del Meeting sono valide anche per l’assegnazione del Trofeo Vera Marchiano per la categoria Juniores, messo in palio dallo Zonta Club di Alassio-Albenga mentre per i Cadetti sarà assegnato il Trofeo Challenge Sergio Gaibisso, messo in palio dal Cnam Alassio nel ricordo di un indimenticato e indimenticabile presidente.

Pochi ore, dunque, e sarà di nuovo spettacolo delle vele ad Alassio, “anche grazie – conclude Pogliano – alla collaborazione con le istituzioni come il Comune di Alassio e la Marina di Alassio, ma anche di nuovi e storici sostenitori: Veleria Zaoli, Home Partner Consulting, Frantoio Armato, Tappo Rosso Centrale del Latte di Torino, Gill, Tomasoni Fitting, Optiparts Marine Equipment e, da quest’anno anche Freeride una particolare crema solare protettiva, in numerose colorazioni fluo. Sarà carino vedere i piccoli velisti in barca con i volti disegnati e protetti come quelli di tanti piccoli indiani”

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.