L’enduro ligure protagonista a Ospedaletti

39

L’enduro ligure è iniziato presto quest’anno al mare, sull’arenile di Ospedaletti,  con un magnifico fettucciato allestito dai volontari dei moto club Sanremo e Valle Argentina, aiutati anche dai MMCC Jacques Maggioni, Enduro Sanremo e Gentlemen’s per decretare il nuovo detentore del titolo di “Sciacagrava” (schiacciasassi) del 2019.

Prima prova valida per il neonato “Trofeo del Mare” che terminerà domenica 17 febbraio con la prova “Moto in spiaggia” sul lungomare Argentina di Bordighera, con l’organizzazione prestata dal MC Gentlemen’s con l’aiuto collegiale di tutti i MC imperiesi presenti ad Ospedaletti!

Lo “Sciacagrava” ha visto schierati 61 piloti, a cui si è aggiunto, a sorpresa e ospite della manifestazione, Matteo Cavallo (n° 6 del ranking italiano e campione mondiale junior 2018), proveniente dagli allenamenti in Spagna.

Tra i partenti, anche loro tra i primi 20 italiani, Deny Philippaerts (N°44) e Gianluca Martini (N°12), rispettivamente primo e secondo nella finalissima ad eliminatorie con scambio di posizione invece nella classifica assoluta di giornata!

Terzo assoluto di giornata e della finalissima Matteo Sordo (N°57)

Partecipazione massiccia del Moto Club Enduro Sanremo, tra cui Stephanie Bianchi (n.16), unica ragazza in gara, che comunque si è distinta per la tenacia nei confronti dei maschietti.

Formula di gara: 8 prove speciali (5 al mattino e 3 al pomeriggio) con somma di tempi per la classifica assoluta.

I migliori sedici sono transitati alle batterie eliminatorie Sciacagrava, nelle quali sono stati effettuati due giri “ad inseguimento”, ovvero con partenza simultanea di due piloti da due punti diversi del circuito; i migliori 8 sono poi passati ai quarti di finale e così via fino a nominare il campione di giornata, Deny Philippaerts.

Presente anche Edoardo Alcaras, del G.S. Fiamme Oro, per la classe 85 cc minienduro che non si è fatto intimorire dal battaglione dei grandi tanto da lasciare indietro una decina di loro

La giornata nuvolosa, nonostante abbia allontanato il flusso turistico della domenica, ha mostrato invece che l’attività dei motoclub ha consentito di attrarre una notevole presenza di partecipanti tra piloti, accompagnatori ed appassionati tale da saturare la ricettività dei punti di ristorazione del lungomare interessato dalla gara.

La premiazione è stata egregiamente condotta da Alessandro Pastore e Danilo Benza, rispettivamente presidenti dei MMCC Valle Argentina e Sanremo con l’ausilio dell’Assessore al Turismo di Ospedaletti, sig. Umberto Germinale e del Consiliere Comunale, sig.a Caterina Cereghetti, intervenuti a consegnare le targhe ed i riconoscimenti per i partecipanti.

Premiazione anche per ogni classe di partecipante:

Unica 4 Tempi
1 57     SORDO Matteo
2 38    ROVELLI Luca
3 184  MARTINI Simone

125 2 Tempi
1 10     BRUNENGO Igor
2 84    PAVONE Luca
3 276  FRENO Pietro

Unica 2 Tempi oltre 125
1 42     MARTINI Andrea
2 55     ROVERE Mattia
3 28    GALETTI Andrea

Elite
1 12      MARTINI Gianluca
2 44     PHILIPPAERTS Deny

Minienduro Junior-Senior
1 32     ALCARAS Edoardo

Cliccare per le classifiche complete della giornata

Un ringraziamento va all’amministrazione comunale,  ai volontari,  ai partecipanti e alle attività economiche della cittadina sponsor della manifestazione, riportati nel sito del MC Valle Argentina, che hanno contribuito alla riuscita della giornata, cogliendo un’opportunità utile a rilanciare il loro territorio durante la stagione invernale.

L’auspicio è che il Marenduro, con la sua formula dinamica e rispettosa del territorio, possa trovare la disponibilità di altre località interessate a valorizzare le proprie spiagge con la presenza degli enduristi.

Arrivederci a Bordighera domenica 17 febbraio per l’ultima prova del trofeo Marenduro!

Condividi
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.