Pro Recco travolgente, Posillpo alza presto bandiera bianca

24
Filipovic

Sono lontani i tempi in cui Posillipo e Pro Recco si giocavano lo Scudetto: a Casoria, nella quindicesima giornata di campionato, la squadra di Rudic fa un solo boccone dei partenopei, superati 6-15. 
Partita speciale per Renzuto Iodice, di fronte al suo ex club per la prima volta e premiato nel pre-gara: il numero 3 lascia da parte le emozioni e ci mette appena cinque minuti per bucare Negri in un quarto iniziale che termina 0-3 grazie alle reti di Echenique e Bukic.
Il Posillipo segna le sue prime reti a Bijac con Massimo Di Martire, in gol due volte a metà secondo tempo quando la Pro Recco è avanti 6-0 grazie alla doppietta di Ivovic – uno su penalty – e al rigore trasformato da Filipovic. Del numero 2 Di Fulvio, e del centroboa Aicardi, le reti che portano le squadre all’intervallo lungo sul 2-8.
Nel terzo tempo la capolista scappa sul 4-11 con il rigore di Filipovic e le palombelle deliziose confezionate da Di Fulvio e Gitto. Negli ultimi otto minuti c’è spazio per la prima firma di Bodegas e la doppietta di Renzuto Iodice, miglior marcatore di giornata con 3 gol insieme a Di Fulvio, anche a lui a segno prima della sirena finale nel parziale di 2-4 che determina il 6-15 conclusivo

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.