Carispezia Sarzana ospite della vicecapolista Valdagno

18
Esultanza Sarzana

Il Carispezia Hockey Sarzana, sulle ali dell’entusiasmo per la vittoria conquistata al Polivalente contro il Teamservicecar Monza e la conquista di un posto nella final-eight di Coppa Italia, va a fare visita al Valdagno nell’ultima partita di andata  della regular season. I padroni di casa sono secondi  in classifica con 26 punti e sopravanzano i sarzanesi di 3 punti. I rossoneri di Alessandro Bertolucci cercheranno di confermare, su una pista difficilissima come quella di Valdagno, la prestazione che ha permesso di battere Monza; una vittoria significherebbe terzo posto in classifica alla fine del girone d’andata e sarebbe il record dei record. Molto entusiasmo a Sarzana con numerosi tifosi che seguiranno la squadra in Veneto.

“Non dobbiamo farci inebriare dai complimenti, mi rendo conto che non è facile quando tutti ti fermano per strada, tutti ti fanno i complimenti, però se vogliamo continuare a crescere dobbiamo seguire ciò che era stato indicato all’inizio di questa stagione ovvero basso profilo e al pezzo – dichiara il presidente Maurizio Corona – E’ certo che la conquista della final-eight di Coppa Italia, le vittorie conquistate, l’ultimo successo casalingo contro il Monza, potrebbero farci abbassare il livello di guardia ma non saremmo intelligenti se non mettessimo a frutto quanto raccolto sino ad ora e non provassimo a conquistare un posto nei play-off a fine stagione. E’ un gruppo che sta facendo molto bene – continua il presidente – però dobbiamo sapere che c’è sempre la possibilità di fare meglio e questo può avvenire solo attraverso la crescita graduale di tutti. Sabato sarà una mission impossible – conclude Corona –  incontriamo un’ottima squadra tra le principali protagoniste della stagione anche perché la campagna di rafforzamento estiva dei Valdagnesi è stata tra le più suntuose in Italia e guidata da un ottimo allenatore come Franco Vanzo in una pista ostica. Con questi presupposti dovremmo dare tutti il massimo per riuscire a portare a casa un risultato positivo”.

MISSION IMPOSSIBLE per il Carispezia Hockey Sarzana, che torna in Veneto per la quinta volta in questo girone d’andata, dopo Breganze, Bassano, Trissino, Thiene, i rossoneri sono di scena a Valdagno, una formazione importante costruita per stare nelle zone alte della classifica. Solo una prestazione “perfetta” unita a qualche disattenzione della formazione di casa potrebbe regalare punti alla formazione di Alessandro Bertolucci che arriva a Valdagno reduce dalla vittoria casalinga contro il Teamservicecar Monza; la squadra vista contro il Monza fa certamente sperare, una squadra che ha domato la forte squadra brianzola grazie a un super Chicco Rossi autore di cinque reti.

Alla fine il punteggio è stato di 7 a 4 a favore del  Carispezia, che ha inflitto una punizione fin troppo severa alla formazione di Tommaso Colamaria che non ha certo sfigurato al Polivalente, ma che ha dimostrato il momento di vena degli attaccanti rossoneri, cinici al punto giusto in ogni occasione.  La voglia di riconquistare la testa della classifica da parte del  Valdagno rappresenta l’ostacolo più difficile da sormontare: la secca sconfitta subita a Follonica, dove tra le altre cose ha perso anche il proprio capitano Massimo Tataranni fermato dal giudice unico per due giornate e perciò assente contro i rossoneri, ha avuto subito un immediato riscatto con la vittoria in una pista difficile come quella di Scandiano.

I precedenti tra Carispezia Hockey Sarzana e  Valdagno sono 20 e riguardano solamente le nove stagioni in serie A1 con diciotto gare nelle regular seasons e due nei play off: tredici vittorie dei veneti, quattro  della formazione sarzanese e tre pareggi. Diamo un’occhiata agli avversari: Una campagna estiva tra le più importanti del campionato italiano, quella allestita dal Valdagno di Franco Vanzo, confermato per il settimo anno consecutivo. Massimo Cunegatti ha dato l’addio dall’alto dei suoi 47 anni, Emiliano Romero è rimasto in Argentina e Martin Montivero si è accasto allo Scandiano. Al loro posto tre esperte pedine con diversi allori in bacheca: il mostro sacro Guillem Trabal dal Benfica tra i pali, Gaston De Oro dal Forte, Dario Gimenez dal Lleida (Spagna) fresco vincitore della Coppa Cers con la formazione catalana e Andre’ Centeno, angolano ex Sporting Lisbona con cui si è aggiudicato il titolo di Campione del Portogallo.

A loro si aggiungono le conferme del nazionale Samuel Amato, del bomber per eccellenza  Massimo Tataranni, dal duttile Marc Pallares, del giovane Filippo Zambon e dewl secondo portiere  Andrea Bigarella. Una panchina piuttosto lunga ed esperta che da ancora più chance ai vicentini per la lotta ai vertici della classifica, dopo il settimo posto dello scorso anno. Anche in WS Europe Cup la formazione veneta  parte tra le favorite. Ipotetico quintetto iniziale contro il Carispezia: Guillem Trabal, Samuel Amato, Andrè Centeno, Gaston De Oro, Dario Gimenez.  Nella gara di Valdagno  i rossoneri  si dovrebbero presentare al gran completo, da valutare le condizioni di Pistelli alle prese con una forma influenzale , e cercheranno di sfruttare l’entusiasmo del momento, sperando  che la squadra di Franco Vanzo  senta la pressione della partita e la mancanza del bomber Tataranni. I rossoneri si trovano al quarto posto in classifica con ventitre punti, (hanno eguagliato il record di punti di Alessandro Cupisti della stagione 2013-14  al termine del girone d’andata) ed in classifica sono a soli tre  punti dal duo Forte dei Marmi e Valdagno e a cinque punti dalla capolista Lodi, posizione certamente impensabile alla vigilia del campionato.

I liguri  non si devono certo cullare sugli allori pensando alla propria classifica e alle imprese fatte nel cammino di questa stagione se vorranno provare a fare risultato in una pista difficile come quella di Valdagno con una “corazzata” come quella di Franco Vanzo. Il match si giocherà Sabato 29 Dicembre alle 20.45 al PalaLido di Valdagno. Arbitri il Sig. Massimiliano Carmazzi di Viareggio (LU) il Sig. Simone Brambilla di Agrate Brianza  (MB), ausiliario Sig. Valerio Nicoletti (VI).

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.