Istruttore per Scuola Vela a tempo pieno: una necessità

65

Franco Savazzi, da diversi anni Presidente dello Yacht Club Chiavari ASD, parla dell’attività svolta dal suo sodalizio. Sin dalla sua fondazione (1963), gestisce una affermata Scuola Vela per adulti, bambini e ragazzi, che ha il suo momento di maggior impegno durante l’estate (nei mesi di giugno, luglio ed agosto), periodo in cui molti ragazzi, sia di Chiavari sia turisti in vacanza nel Tigullio, sono liberi da impegni scolastici e frequentano i  corsi, imparando ad a amare il mare e lo sport della vela. “Inoltre organizziamo corsi invernali e aderiamo al progetto “Vela Scuola”, in collaborazione con il MIUR – spiega Savazzi – Ebbene, è difficile crederlo, ma la maggiore difficoltà con cui ci scontriamo ogni anno nell’organizzare un’attività così complessa è proprio quella di trovare un numero adeguato di istruttori disponibili!”.

Savazzi spiega che “in effetti l’elenco istruttori della nostra Zona riporta più di un centinaio di nominativi, ma purtroppo moltissimi di questi non esercitano più o sono già impegnati nel proprio circolo di appartenenza. Anche noi abbiamo ben dieci istruttori fra i nostri Soci, ma nessuno di loro, chi per ragioni di lavoro, chi per problemi familiari o di altro tipo, riesce ad assicurarci una presenza continuativa, come è necessaria d’estate, quando l’impegno è in genere per tutte le mattine e spesso anche per tutti i pomeriggi”.

Negli ultimi due anni lo Yacht Club Chiavari si è rivolto ad un istruttore di Torino, affinché coordinasse i  Corsi Estivi e il lavoro degli istruttori locali.“Purtroppo la “figura tipo” dell’istruttore di vela nel periodo estivo è quella dello studente universitario, che una volta terminati gli studi trova un altro lavoro e di conseguenza non ha più la possibilità di dedicarsi alla propria attività di istruttore in modo continuativo. Tra l’altro quella dell’istruttore è un’attività ben remunerata, e ci siamo sempre impegnati come Circolo, per i collaboratori provenienti da distante, a reperire una possibilità di alloggio a costi contenuti. Sarebbe molto utile, a mio parere, se la Federazione mettesse a disposizione un elenco di istruttori disponibili ad impegnarsi per l’estate, e se gli istruttori liberi da impegni segnalassero i propri nominativi nella rubrica della Prima Zona, in modo da poter essere contattati dai Circoli (purtroppo l’elenco ufficiale degli istruttori, ad oggi, riporta solo il nominativo ma non l’indirizzo o una mail o numero telefonico e questa è sicuramente una difficoltà in più)”.  

 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.