Park, urna sfortunata: semifinale contro Aniene

46
Genova, 18/11/2018 Tennis/A1 - Park Tennis Genova-Circolo Tennis e Vela Match 05 - Alessandro Giannessi/Lorenzo Musetti (Park Tennis Genova)-Lorenzo Fucile/Giorgio Tabacco (Circolo Tennis e Vela)

Sarà il Circolo Canottieri Aniene di Roma l’avversario del Park Tennis Club Genova nelle Semifinali del Campionato Nazionale di Serie A1, così ha sentenziato l’urna. Sorteggio inclemente per il sodalizio genovese quello andato in scena stamani a Roma, che si troverà di fronte il team detentore del titolo, che l’anno scorso eliminò Giannessi e compagni a un passo dalla Finale. Aniene può contare sul contributo di Matteo Berrettini, nuova certezza del tennis tricolore, oggi 54 del ranking mondiale ATP; con lui in squadra anche l’altro azzurro di Davis, Simone Bolelli, l’eterna promessa Gianluigi Quinzi e Liam Caruana, reduce dalle Next Gen ATP Finals. Insomma, una vera e propria corazzata, favorita alla corsa per il titolo.

<<Siamo coscienti del valore dell’avversario che conosciamo molto bene – sottolinea il capitano gialloblù Tommaso Sanna – ma attenzione al tennis che stanno esprimendo i nostri: abbiamo vinto 25 incontri e ne abbiamo persi 13 dopo 6 week end di gare, nessuno ha vinto più di noi in questo 2018>>. E in effetti il tennis che hanno espresso fino ad oggi Arnaboldi e Mager lascia ben sperare, così come i risultati individuali di Pablo Andujar, fresco  vincitore dei ricchi Challenger di Firenze e Buenos Aires, che lo hanno trascinato fino all’83° posto del ranking ATP (è stato 40 ed è compagno di Davis di Nadal). Da Giannessi ci si aspetta una reazione di carattere, in attesa poi di conoscere le scelte proprio di capitan Sanna. I giochi sono aperti. Il match di andata si giocherà a Roma domenica 25/11, a partire dalle ore 10. Ritorno a Genova il 2 dicembre. Occhio al meteo in previsione di questo week end: in caso di forte pioggia dai campi in terra all’aperto, si passerà al coperto, sul veloce, dove Aniene è nettamente favorita. In Serie A1 questi dettagli fanno la differenza.

Condividi
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.