Orientamenti 2018: i grandi eventi

Condividi

Ludovica Mantovani ha aperto la terza giornata d’incontri con i ragazzi al padiglione Sport del Coni, per la prima volta al salone Orientamenti, parlando dei problemi e della passione che investe tutti i giorni per portare avanti il Torneo Ravano.
Questa competizione è nata nel 1985 grazie all’impegno del Presidente Paolo Mantovani con l’obbiettivo di rendere i bambini protagonisti.

Nel 1987 una bambina ha scritto una lettera chiedendo di aprire una sezione femminile ricevendo le scuse del presidente che subito estenderà il progetto alle quote rosa.

Oggi il torneo Ravano è giunto alla 34°edizione, coinvolgendo ogni anno migliaia di bambini e ragazzi impegnati in diversi sport, non solo calcio, ma anche tennis, basket, pallavolo, rugby e altri.
Ha ottenuto il patrocino Uefa Respect per i valori e l’educazione che si vogliono insegnare a tutti i partecipanti, non solo grazie allo sport ma anche con la creazione di laboratori interattive per stimolare la creatività.

Oggi lo sport è cambiato con l’uso della tecnologia ed è alla ricerca di nuove figure professionali. Il calcio italiano ha dei problemi, le strutture sono vecchie e fatiscenti, c’è il bisogno di sviluppare una cultura sportiva dalla quale ripartire.

“Noi dobbiamo imparare a comunicare quello che abbiamo e tutelare questi bambini che hanno diritto a divertirsi con lo sport” ha concluso commossa.

(ha collaborato Nicolò Granone)

Condividi

Articoli correlati

Sportiva Mente con il cuore: domenica prossima al Waterfront Marina per AISM

Nata dal desiderio di dedicare una giornata di solidarietà...

Maxi partecipazione ai “Vita Sport Days”

Nell'anno di Genova 2024 Capitale Europea dello Sport, doppia...

Pizzorno agli atleti savonesi: “Coni Savona sempre al vostro fianco”

Il delegato provinciale del Coni di Savona, Roberto Pizzorno,...

Al via l’estate degli Educamp CONI. Trentotto sessioni in tutta la Liguria

Stanno per partire su tutto il Territorio della Liguria,...