Quinti Perino e Mumolo nell’otto al Mondiale di Plovdiv

38

Per il canottaggio ligure, si chiude con il quinto posto dei genovesi Davide Mumolo (Fiamme Oro/Elpis Genova) e Paolo Perino (Fiamme Gialle) il Mondiale bulgaro di Plovdiv. La finale dell’otto maschile incorona la Germania, nuovamente campione del mondo davanti ad Australia e Gran Bretagna. Il quinto posto, due gradini sotto rispetto al bronzo conquistato un anno fa a Sarasota, rappresenta il consolidamento dell’Italia tra le potenze internazionali in questa specialità. La barca azzurra paga il distacco accumulato nei prime mille metri non riuscendo a inserirsi nella lotta per il podio nella seconda parte del percorso dove supera la Romania. Da segnalare che in batteria, mercoledì scorso, l’Italia aveva staccato il pass per la finale con una straordinaria rimonta ai danni dell’Olanda, staccati all’arrivo di soli 35 centesimi. Termina al diciottesimo posto, nel 2 senza assieme a Vincenzo Abbagnale, l’avventura di Cesare Gabbia (Elpis Genova), uscito di scena nei quarti di finale e poi sesto in finale C.

 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.