Di Salle e Dubbini campionesse mondiali giovanili nel 470

Condividi

Grande successo per l’Italia ai Mondiali Giovanili 470 a Bracciano: Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (YC Italiano) sono Campionesse del Mondo Giovanili e Giacomo Ferrari con Giulio Calabrò vincono la medaglia d’argento.

Otto le regate disputate all’evento mondiale di sei giorni che si è da poco concluso al Planet Sail Bracciano, condizioni molto diverse da martedì ad oggi, da molto leggero – con un giorno di stop forzato – a rovesci temporaleschi, fino alle tre bellissime prove di ieri con vento stabile e intenso.

Queste le condizioni preferite dagli atleti azzurri, un primo per le ragazze – che sono sempre comunque state tra le migliori della classifica – e due per Ferrari-Calabrò che riescono così a recuperare importanti posizioni dopo un inizio di settimana non brillante.

Oggi dopo le due ultime regate per la flotta dall’undicesimo posto in giù, erano in programma le Medal Race e quella delle ragazze è iniziata ma è poi stata abbandonata per aver superato il tempo limite di durata della regata.

Benedetta Di Salle:
“Condizioni impegnative, poco vento e oscillante, è stato difficile perché non abbiamo mai regatato su un lago così imprevedibile. Siamo molto felici perchè nonostante queste condizioni siamo riuscite sempre a stare nelle prime 5, e poi nella giornata di ieri con buone condizioni abbiamo fatto un primo e conquistato la leadership. Anche oggi nel tentativo di Medal Race poi annullata, eravamo in testa ma non potevamo comunque essere sicure che avremmo finito prime con le condizioni così imprevedibili”.
Alessandra Dubbini:
“Di sicuro siamo partite già stanche e sotto stress dopo Aarhus, però ci siamo sforzate di stare tranquille consapevoli delle nostre capacità e con ben chiaro l’obiettivo. Non partivamo certo come le favorite della flotta, perché nelle regate juniores ci sono equipaggi più leggeri di noi che con poco vento ci danno filo da torcere. Le nostre avversarie principali erano le tedesche campionesse in carica, e da subito abbiamo cominciato a fare la regata dando un occhio a loro. La giornata di ieri con più vento è stata la nostra salvezza e abbiamo conquistato la testa della classifica e anche oggi eravamo pronte a fare bene. Lunedì partiamo per il Giappone, ultimo sforzo di una stagione che ci ha dato grandi gioie e fare bene lì sarebbe la ciliegina sulla torta”.

Condividi

Articoli correlati

Genova Sailing Week e Coppa dei Campioni dal 29 al 31 marzo

Dal 29 al 31 marzo, si terrà la quarta...

Kitesurf: bronzo per Maggie Pescetto alle Canarie

Buone notizie dalla Kite Foil International Open Cup: Maggie...

Successo per il corso Sicurezza OSR World Sailing

Si è concluso oggi il corso Sicurezza OSR World...

Incoronati a Lavagna i vincitori del 48° Invernale del Tigullio

Diciassette prove, tre mesi e sei week end di...

48° Invernale del Tigullio: nel week end la grande chiusura

Si chiuderà domenica prossima il 48° Campionato Invernale Golfo del...

“The Carnival Race” a Sanremo dal 15 al 18 febbraio

Ritorna come ogni anno la “The Carnival Race” per...