Motocross: le classifiche dopo la quinta prova

30Il campionato a ruote alte, con un percorso leggermente differente dal corrispettivo campionato riservato agli Under17, ha archiviato le prime 5 prove a Calendario, con buona variabilità di percorsi e zone della Liguria e non solo, essendosi spostato spesso fuori confine. Poche le categorie dove è emerso un unico dominatore, e queste rende avvicente la lotta per la vittoria in queste ultime 2 prove.

125 Senior

Pietro Lanza (MC Della Superba) comanda la classifica degli amanti della ottavo di litro, ma non può dormire sonni tranquilli con Luca Vallauri (MC Sassello) che ha concretizzato la sua velocità nelle ultime 2 gare; terzo ma più staccato Luca Carcione (MC Don Bosco) che ha colmato la mancanza di esperienza con tenacia, seppure vittima di un infortunio nella 2° manche di Paroldo; rientro alle gare per il senatore Dario Lagormasino (MC Calvari) e per Riccardo Spataro (MC Gentlemen) che speriamo di vedere anche a Sassello e Castelnuovo.

MX1 Fast

Damiano Criscione (MC Val di Vara) mantiene il comando con buon vantaggio sugli inseguitori, dimostrando di non aver perso la velocità che aveva da teenager, ciò nonostante non può dormire sonni tranquilli con un Erik Tesconi (MC Liguria Racing) che sia a Calvari che a Paroldo ha imposto un ritmo da campionato italiano “serio” e proverà la rimonta nelle 2 prove finali; podio virtuale anche per Samuel Scardigno (MC Sassello) che con partenze non al meglio fatica a tenere il passo del duo di testa; presenza a corrente alternata per 2 protagonisti della classe, Manuel Serventi (MC Ligurbike) e Salvatore Barbagallo (MC 3 torri).

MX1 Expert

Pochi i partenti in questo raggruppamento dove è assolo incontrastato di Marco Alessi (MC 3 torri), che sicuramente preferirebbe avere maggior competizione nella sua classe.

MX2 Expert

Buon numero di piloti presenti in questo raggruppamento, mantiene aperta la lotta per la vittoria: Manuel Rossi (MC Val di Vara) comanda con un rullino di marcia costante e molte vittorie parziali; ad un incollatura Ivan Bona (MC 2 Valli) che a Paroldo a recuperato punti e si prepara al sorpasso usando la potenza della sua 2T sulle ripide salite di Sassello; lotta per il 3° posto aperta con Simone Magliotto (MC Sassello) tallonato da Lorenzo Compalati (MC La Guardia) e Ivan Palma (MC 3 Torri) tutti il lizza per la medaglia di bronzo.

MX2 Fast

Categoria cenerentola per partecipanti vede Enrico Pileio al comando, seppure presente in sole 2 prove, il giovane del MC Gentlemen è in vetta alla categoria TOP delle piccole quarto di litro .

MX1 Challenge

Dominio di Marco Delfino (MC Sassello) che avvalora la sua leadership, vincendo in presenza di avversari diversi di gara in gara, dando cosi spessore ad una tabella rossa, che merita sicuramente; ancora al 2° posto in classifica Zunino Diego (MC Sassello) vittima di un brutto incidente alla 3° prova, mentre dietro una serie di piloti che hanno partecipato ad sola gara, tra i quali spicca il nome di Ryan Introvigne (MC Imperia), nome conosciuto del motocross rivierasco al rientro dopo impegni di studio.

MX2Challenge

Continua il dualismo al comando fra Mattia Grandi (MC Val di Vara) sempre velocissimo dopo la doppiettà ottenuta in apertura nella prova casalinga, che detiene la tabella rossa ora in solitaria e affronta la prova di Sassello con 40 punti di vantaggio su Luca Calcagno (MC Sassello) che tenterà sicuramente l’attacco sulla pista di casa; più staccato Gabriele Tairo (MC Ligurbike) che costante si merita sicuramente un posto al sole della categoria di ingresso delle piccole quarto di litro.

MX2 Rider

L’essere spesso unico pilota in gara in questa suddivisione, non deve togliere merito al giovanissimo Davide Sapienza (MC 3 torri), che domina la classifica di categoria e trova stimoli nel confronto con gli altri partenti nei raggruppamenti di cancelletto.

MX2 Veteran

Vedendo la classifica di categoria, sembra che Diego Oddone (MC Sassello), si annoi vincendo costantemente tutte le manche, ma Diego trova stimolo confrontandosi con la sua 125 a paragone ai 450 e spesso emerge vincitore, alle sue spalle Giuseppe Cecere (MC Sassello) conferma il dominio dello storico motoclub, del quale fà parte anche Salvatore Guastella in 3° posizione.

MX2 SuperVeteran

Enrico Scabello dimostra che a guidare bene il piccolo 125 2T non sono solo i teenager e con la sua tabella rossa di categoria dimostra la passione e coriacità; in caccia della stessa tabella anche Sandro Filippi (MC 3 Torri) in gran spolvero e velocissimo Paroldo, che dovrà confermare a Sassello, mentre con la Honda CR 1996 Marco Maugeri (MC Don Bosco) dimostra che anche le moto (quasi) d’epoca hanno del potenziale, e dovrà frustare i cavalli del 250 2T per tener a distanza Fabio Rossi (MC Liguria Racing) che è determinato a prendersi il podio.

MX2 Master

Francesco Berardi (MC Alassio) ha vinto tutte le manche aumentando il valore delle sue prestazioni dando filo da torcere ai veteran più giovani e mettendo in mostra grinta e velocità non comuni; posizione d’onore per Antonio Bruzzo (MC Della Superba) che continua a divertirsi alla guida della sua Suzuki 250 2T.

MX1 Veteran

Continua anche nel 2018 la lotta per il vertice di questa categoria fra Sacha Smeraldo (MC Calvari) al momento con la tabella rossa, e Stefano Rebora (MC Don Bosco); Sacha dovrà fare gli staordinari per avere la meglio su Stefano che sicuramente vede nel tracciato di Sassello un ottimo terreno di caccia; Claudio Bazurro (MC Alta Val Trebbia) sornione segna una nuova stagione nelle posizioni che contano e si è piazzato al 3° posto con ottimo vantaggio su tutti gli inseguitori.

MX1 SuperVeteran

Finalmente una novita al comando di una delle categorie più agguerrite riservate ai piloti esperti: dopo 5 prove e vari rovesciamenti di fronte Luca Tesconi (MC Calvari) ha preso la tabella rossa portando per primo a casa Tesconi il simbolo della leadership: alle sue spalle un Paolo Giacomini (MC Ligurbike) che è un leone mai domo e metterà in difficoltà l’amico Luca nelle prossime prove, mentre un infortunio ha tolto dai giochi Luigi Meirana (MC Don Bosco) che dovrà lasciare spazio al coriaceo pilota spezzino Stefano Rossi (MC Val di Vara) in ottimo feeling con la nuova moto; speriamo di vedere nuovamente al cancelletto ance Ezio Carlini (MC Segno) e Roberto Chiesa (MC Tigullio Motor) per dare maggior incertezza alle gare finali.

MX1 Master

Francesco Damonte (MC Don Bosco) ci stà prendendo gusto è non vuole mollare la tabella rossa; sicuramente non è tipo di arrendersi Roberto Ferri (MC Don Bosco) che a Sassello ha dato vita ad alcune gare memorabili e proverà l’attacco al compagno di squadra; completa il podio con poche presenze Sergio Ferrando (MC Della Superba) assente nelle ultime 2 gare che speriamo di vedere a Sassello.

Condividi