Europei: il Settebello trita la Russia e vola in semifinale

60

Il Settebello bronzo olimpico ritorna in una semfinale europea dopo quattro anni, quando fu di bronzo a Budapest. La Russia, battuta 11-1 (2-0, 4-0, 1-1, 4-0), resta a secco per venti minuti e sbatte contro una difesa a tratti perfetta guidata da un Del Lungo ancora imperforabile (15 parate su 16 tiri). L’attacco guidato da capitan Figlioli (quaterna) produce gioco e spettacolo con le soluzioni di Molina e Gallo che strappano gli applausi della Picornell. Gli azzurri raggiungono per la quarta volta in altrettante partite almeno il 6-0. Numeri da spettacolo.
L’arena del Montjuic era quasi gremita in attesa della Spagna, che sconfigge nell’ultimo quarto di finale la Grecia per 10-6 e raggiunge l’Italia in semifinale ventisei anni dopo il leggendario epilogo delle Olimpiadi di Barcellona, quando il Settebello di Campagna e Pomilio iscrisse il proprio nome nell’olimpo dello sport superando dopo sei supplementari gli iberici di fronte tutta la famiglia reale.
La Russia non batte gli azzurri in incontri ufficiali dal 12-10 ai rigori di Volgograd in World League nel 2013 e agli europei dal 1997 a Siviglia (5-4).
Le semifinali si giocheranno giovedì 26 luglio. Alle 20:30 la Serbia (campione olimpico ed europeo e bronzo mondiale) affronterà la Croazia (oro mondiale e argento olimpico); alle 22:00 Italia-Spagna.

Il tabellino di Italia-Russia 11-1
Italia: Del Lungo, F. Di Fulvio 1, Molina Rios 1, Figlioli 4, A. Fondelli, Velotto, Renzuto 1, Gallo 3, N. Presciutti, Bodegas, Echenique 1, Bertoli, Nicosia. Coach Campagna.
Russia: Fedotov, Suchkov, Andryukov 1, Dereviankin, Koptsev, Kharkov, Merkulov, Nagaev, Bychkov, Kholod, Lisunov, Shepelev, Statsenko. Coach Evstigneev.
Arbitri: Peris (Cro) e Alexandrescu (Rou).
Note: parziali 2-0, 4-0, 1-1, 4-0. Espulso con sostituzione Bychkov (R) a 1’25 del quarto tempo. Usciti per limite di falli Kholod (R) a 5’39 del terzo tempo, Presciutti (I) a 3’48, Andryukov (R) a 6’24 e Bertoli (I) a 7’05 del quarto tempo. Superiorità numeriche. Italia 8/14 + un rigore tirato da Di Fulvio sulla traversa a 7’08 del terzo tempo, sul 7-1, Russia 1/13 + un rigore parato da Del Lungo su Nagaev a 3’16 del quarto tempo, sul 9-1. Nicosia (I) al posto di Del Lungo a 4’48 del quarto tempo, sul 10-1. Spettatori 3000 circa.
Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.