Il ricordo di Roberta Bergamaschi

Bella, solare, sorridente. Scendendo dalla sua Mini Minor, davanti alla palestra di Piazza Pallavicini, Roberta ci era apparsa così, anticipando con la sua luminosa immagine la bellezza di una persona alla quale tutti ci saremmo poi affezionati.

Corti  ce lo aveva detto che sarebbero  arrivati una nuova giocatrice, una certa Bergamaschi, e un nuovo dirigente, l’avvocato Pierfranco Cesana, il fidanzato di Roberta, che per tutti noi divenne subito l’amico Cicci. E quella sera di settembre del 1970, li vedemmo arrivare: prima lei, sulla Mini, e poco dopo lui, mi sembra su una Cinquecento blu. Insieme formavano una coppia splendida.

La società era il VBC Volley Genova, serie B femminile, capostipite delle future Socorama, Jean d’’Estrèes e via dicendo. In quella stagione le ragazze giocavano con la maglia della Valsanson (all’epoca si parlava di abbinamento: gli sponsor non esistevano ancora), ed era per loro la seconda stagione nel torneo cadetto. Roberta Bergamaschi si era avvicinata alla pallavolo già qualche anno prima, nel gruppo originario in cui era cresciuta anche Anna Del Vigo, e in quella stagione sportiva, convinta dal solito Gian Luigi, aveva accettato di entrare nella rosa della squadra di cui ero il giovanissimo allenatore.

Roberta era dotata di un forte spirito di squadra ed era una risorsa preziosa per tutto il gruppo. Le sue spiccate doti di persona accogliente e “più grande” le avevano consentito di assumere in breve tempo un ruolo molto importante per una squadra la cui età media si aggirava all’incirca sui diciotto anni (lei ne aveva ventitré). Roberta incitava, consolava, si prendeva cura: in una parola, partecipava. E lo faceva con una carica empatica più unica che rara da cui si sprigionava energia contagiosa. Lo faceva esprimendo quel sentimento di generosità e amicizia che oggi le compagne di squadra e gli amici di un tempo ricordano con lo stesso affetto di allora, stringendosi a Cicci, anche da lontano, in un sincero e caloroso abbraccio.

Roberto Scanarotti

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.