Sampdoria: non c’è fretta per il dopo Viviano, spunta Letica

L’addio di Viviano lascia sguarnita la porta della Sampdoria. I blucerchiati vogliono Skorupski, le alternative sono Sportiello e Letica.

Emiliano Viviano lascerà la Sampdoria. L’addio è vicino e il Parma sembra poter strappare il portiere alla concorrenza. Giampaolo vuole un nuovo numero uno per i blucerchiati e in cima alla lista c’è Skorupski, tra le alternative oltre a Sportiello sembra esserci anche Karlo Letica, classe 1997 dell’Hajduk Spalato.

Sampdoria: il post Viviano sarà Skorupski?

La Sampdoria però non sembra avere troppo fretta di acquistare il suo nuovo portiere. La motivazione è molto semplice: Ferrero vuole Skorupski, che ha già lavorato, con ottimi risultati, con Giampaolo ad Empoli. Di traverso si mette la Roma che valuta il suo secondo portiere, utilizzato solo una volta quest’anno, ben 10 milioni di euro. Una richiesta che per la Samp è troppo alta e che potrebbe scendere nei prossimi mesi visto che lo stesso Skorupski ha espresso la ferma volontà di lasciare la Capitale. Nessuno però è disposto a sborsare la cifra fissata dai giallorossi e quindi è possibile che piuttosto di avere un separato in casa, da qui a metà agosto Pallotta possa abbassare le richieste, o almeno questo sperano i blucerchiati.

Sampdoria: voci su Letica e Sportiello

Se il colpo Skorupski non andasse a segno, le alternative alla Sampdoria non mancano. Un nome molto chiacchierato è quello di Marco Sportiello che non verrà riscattato dalla Fiorentina e tornerà all’Atalanta dove però non sarà titolare. Così Bergamo sarà solo una tappa verso una nuova avventura, i dirigenti doriani lo osservano ma per ora non spingono sull’acceleratore. L’ultimo nome uscito è quello di Karlo Letica, classe 1997 dell’Hajduk Spalato che piace anche alla Fiorentina. Al momento è solo una pista, di certo non la prima scelta, anche perché la Sampdoria non ha fretta di chiudere nessun colpo affrettato in una posizione così delicata come quella del portiere.

Condividi