Sampdoria: chi è Colley, un gigante per Giampaolo

773

La Sampdoria piazza il primo colpo di mercato, è Omar Colley che andrà a rinforzare una difesa che sarà rivoluzionata.

Massimo Ferrero lo aveva promesso, sta per arrivare il primo colpo di mercato della Sampdoria: Omar Colley. La trattativa con il Genk è andata a buon fine, il difensore arriverà a Genova per una cifra vicina agli otto milioni di euro e un ingaggio da 800 mila a stagione.

Profilo e carriera di Omar Colley

Nato in Gambia 25 anni fa, Omar Colley è alto un metro e novantadue e fa della forza fisica uno dei suoi cavalli di battaglia per annullare gli attaccanti avversari. Il paragone con Koulibaly è stato fatto da molti, il modo di giocare è simile ma prima di azzardare un accostamento del genere bisogna vedere come il centrale si confronterà con il grande calcio. Mancino di piede, ed è una delle caratteristiche che più piace a Giampaolo che lo potrà così accostare ad un destro, più facile da trovare, Omar Colley inizia la sua carriera in patria tra Wallidan e Real de Banjul, poi passa in Finlandia nel Kups e nel 2015 il salto nel calcio svedese con il Djurgarden. Il Genk lo nota proprio lì e lo porta in Belgio nel 2016. Particolarità di Colley è che ovunque sia andato a giocare è sempre stato titolare e nelle ultime stagioni ha sempre trovato almeno un gol.

Sampdoria. come cambia la difesa con Colley

L’acquisto di Omar Colley cambierà radicalmente la difesa della Sampdoria, in verità già destinata alla rivoluzione dopo il primo incontro di mercato tra Giampaolo e Ferrero. L’arrivo del gigante del Gambia libera Silvestre, pronto a lasciare i blucerchiati, forse addirittura rescindendo il contratto, e ad accasarsi in un’altra squadra italiana, le pretendenti non mancano, Parma in primis. I centrali della prossima difesa dovrebbero essere Colley e Andersen, visto che Ferrari non verrà riscattato dal Sassuolo a meno che il club emiliano non abbassi le pretese di circa 13 milioni per il cartellino. Sistemata la coppia centrale, a cui si aggiungerà il rientrante Simic e a cui si aggiungerà probabilmente anche un centrale di maggior esperienza, la Sampdoria penserà poi ai terzini, ma quella è tutta un’altra storia…

Condividi