Sampdoria: come cambia la difesa, due colpi nel mirino

857

La Sampdoria cambierà per buona parte la sua difesa. Sul mercato si cercano un centrale e un laterale sinistro, ecco i nomi caldi.

Giampaolo è già al lavoro insieme alla società per costruire la Sampdoria del futuro. Al netto delle cessioni eccellenti di Torreira e Praet che porteranno tanti milioni e la necessità di cambiare profondamente il centrocampo, i dirigenti di Corte Lambruschini si stanno muovendo in primis per la difesa, reparto da ritoccare vista la partenza di Ferrari e l’annoso problema della fascia mancina.

Sampdoria: occhi su Colley

La trattativa più calda in casa Sampdoria per rinforzare la retroguardia è quella con il Genk per Omar Colley. Il potente difensore centrale era stato corteggiato, e non poco, l’estate scorsa, ma la richiesta di oltre 10 milioni del club belga aveva fermato tutto quando il colpo sembrava pronto. Ora le cose sono cambiate, Colley andrà in scadenza nel 2019 e questa potrebbe essere la leva per far abbassare le richieste del suo attuale club. Ferrero metterà sul piatto una cifra vicina ai 7 milioni e potrebbe essere quella giusta per vedere il giocatore del Gambia in blucerchiato. Dovrebbe essere lui il sostituto di Ferrari che non verrà riscattato perché il costo del cartelino, sopra i 10 milioni, è ritenuto troppo alto.

Sampdoria: torna il nome di Santon

La questione da risolvere poi sarà quella della fascia mancina. Con Strinic ormai accasato al Milan e Murru in crescita ma non del tutto affidabile, la Sampdoria sta cercando un profilo importante a cui dare la maglia da titolare. Nelle ultime ore è rispuntato il nome di Davide Santon che quest’anno all’Inter ha giocato poco e con fortune alterne. L’ex baby fenomeno all’epoca di Mourinho, è in cerca di riscatto e, come ormai da un paio di anni a questa parte, il suo nome è stato accostato ai blucerchiati. Per ora solo voci che vanno ad aggiungersi a quelle su Borna Sosa. Il croato, giovane e dal talento cristallino, sembra entrato nel mirino dei grandi club europei, un bell’ostacolo per la Sampdoria che era stata tra le prime muoversi intercettando le sue capacità con largo anticipo. Ora però la quotazione è in salita vertigionosa, ed ecco quindi che Santon potrebbe essere l’alternativa low cost, senza contare che potendo giocare anche a destra sarebbe un bel jolly per Giampaolo.

Condividi