Genoa: Lapadula, Rossi e gli altri, l’attacco del futuro è un rebus

Il Genoa studia l’attacco del futuro e punta forte su Lapadula. Confermato Pandev, in bilico la posizione di Giuseppe Rossi.

Difesa quasi fatta con Criscito pronto al rientro, centrocampo verso la rivoluzione con gli acquisti di Callegari e Stulac vicini e l’addio di Rigoni alle porte e l’attacco? Il Genoa inizia a ragionare anche sul settore offensivo della prossima rosa di Ballardini.

Genoa: l’attacco riparte da Lapadula?

La certezza è Goran Pandev, il macedone resterà al Genoa per continuare il suo percorso in rossoblù che da quando è arrivato in panchina il tecnico romagnolo ha avuto una forte impennata. Molto probabile che si punterà ancora su Lapadula, l’investimento da 13 milioni di euro con il Milan è pesante, quest’anno non ha reso come in molti si aspettavano, ma la speranza è che una volta messi alle spalle i problemi fisici possa ritrovare la strada giusta. L’anno scorso Lapadula non svolse la preparazione estiva per un infortunio che lo lasciò ai margini per tutta l’estate, poi ha avuto anche alcune ricadute, la prossima dovrà essere la stagione del suo riscatto.

Tutto da decidere il futuro di Giuseppe Rossi. Il ritorno al gol con la Fiorentina è stato un bel passo avanti per tornare ad essere un giocatore “vero”, ora è il momento di decidere il futuro. Il Genoa ha una corsia preferenziale per rinnovargli il contratto entro la fine di maggio, le parti si parleranno nei prossimi giorni per capire se ci sarà la voglia da parte di tutti di proseguire. Futuro incerto per Galabinov, quest’anno ha fatto ampiamente la sua parte, è stato fondamentale quando Lapadula non c’era, ha fatto a sportellate con tutti e trascinato il Grifone insieme ai compagni verso la salvezza. Ha dimostrato di essere da serie A, ora il Genoa dovrà decidere se confermarlo oppure lasciarlo partire.  Sarà addio sicuro invece per Adel Taarabt.

Condividi