Cavanna non smette di stupire! Bronzo agli Assoluti

213

Federico Cavanna, atleta e presidente della società Polisportiva Genovese SHO DO KAN allenato dal tecnico Luca Sciutto e seguito dal preparatore atletico Italo Trentonzi al palaPellicone di Ostia, ha nuovamente raggiunto il podio nella gara regina del judo italiano ovvero i CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI 2018 categoria Senior fino a 100Kg svoltisi il 27 gennaio.

Come sempre primo dei non professionisti schierati nei gruppi sportivi militari comunque è riuscito a piazzarsi terzo su un podio prestigioso che lo ha visto arrendersi solo al primo classificato LO PORCHIO del centro sportivo Carabinieri

A giocarsi il titolo 25 finalisti provenienti dalle selezioni nazionali tra i quali appunto gli appartenenti ai gruppi sportivi militari che rendono la gara la più dura del circuito nazionale.

La sua medaglia ha fatto si che la federazione FIJLKAM-CONI lo rischiererà tra i titolari della nazionale maggiore riconvocandolo di diritto al centro federale a Roma -Ostia dove si preparerà per partecipare al torneo internazionale european open cup mascile di Oberwart- Austria.

Unico atleta ligure a portare a casa un risultato di prestigio difenderà i colori della nostra città in una competizione di così alto livello vestendo la maglia azzurra.

Dice Federico: “Tocco il cielo con un dito, sono felicissimo di rappresentare non più solo me stesso e il mio gruppo ma anche la mia società prima tra le liguri nel torneo,Genova e la Liguria tutta per l’ennesima volta con la maglia della nazionale. Sudore, sacrifici, dividersi tra lo studi , a breve sosterrò l’ultima prova per entrare nel corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e la famiglia trovando il tempo per insegnare insieme ad un gruppo di amici con il mio inseparabile amico allenatore Luca SCIUTTO, che mi ricorda sempre che la materassina non è altro che una metafora della vita dove per arrivare ad un risultato bisogna prepararsi a mille per godersi ancora di più il risultato , oppure per riprendere ed imparare dai propri errori per migliorarsi sempre di più”. 

Federico con Luca e tutto il suo Staff sono impegnati nella loro sede nell’abbazia di Via San Bartolomeo del Fossato a Genova Sampierdarena, insieme al loro amico e primo tifoso Don Mario Passeri in un progetto di educazione spirituale che passa anche dalla materassina di judo dove tutti sono uguali e dove tutti hanno le stesse possibilità di crescita nello spirito del rispetto e dell’uguaglianza in un quartiere sempre più difficile come quello.

Dice Luca Sciutto: “E’ grande chi crede in un progetto educativo e chi vede in una medaglia come vero riconoscimento la fatica, l’impegno, il non mollare mai che sono i veri valori che ti rendono una brava persona nella vita e un atleta di riferimento sul campo. Io ci credo ! Bravo federico e bravi tutti quelli che compongono questo splendido gruppo”.   

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.