Da Zico a Borriello: la storia di Genoa-Udinese

Arriva al “Ferraris” l’Udinese di Oddo ed i precedenti sono favorevoli al Genoa, con 12 vittorie, 8 pareggi e solo 3 sconfitte negli incroci con le “zebrette” friulane.

Nelle ultime quattro partite sono arrivati tre pareggi: la scorsa stagione finì 1-1 con reti di Thereau ed Ocampos, stesso risultato del 4/4/2015 con gol di De Maio ed ancora Thereau mentre il 16/2/2014 finì con un emozionante 3-3, con doppio vantaggio ospite grazie a Basta ed all’ex doriano Fernandes, gol di Konaté prima dell’intervallo, 3-1 su rigore dell’ex doriano Muriel e doppietta di Gilardino.

Genoa-Udinese: l’ultima vittoria rossoblù

L’ultima vittoria rossoblu è datata 21/2/2016, nella prima frazione una punizione da distanza considerevole di Ali Adnan beffò Perin per il vantaggio esterno, nel secondo tempo uno sciagurato fallo di mano in area di Zapata permise ad Alessio Cerci di impattare dal dischetto prima della rete decisiva di Laxalt, bravo a capitalizzare una corta respinta di Karnezis dopo botta da fuori di De Maio.

Il 17/2/2013 bastò un’incornata di Kucka per decidere il confronto, la stagione precedente arrivò una bella vittoria per 3-2, con rete di Ferronetti, pari di Granqvist e sorpasso di Jankovic, con Palacio e Di Natale su rigore che fissarono il punteggio finale.

L’ ultima vittoria dell’Udinese è vecchia di oltre sette anni, il 16/1/2011 finì 4-2 con i gol di Milanetto e Destro per il Grifone ed Armero, Sanchez, Denis ed il solito Di Natale per gli ospiti, in un match ricordato per una clamorosa “papera” del portiere rossoblu , il portoghese Eduardo.

Quando esplose Marco Borriello

Il 26/9/2007 il popolo genoano si innamorò di Marco Borriello, autore in quella fredda e piovosa serata di una tripletta che sancì il primo successo del Genoa di Gasperini dopo il ritorno nella massima serie, con i gol dell’Udinese firmati da Asamoah e Mesto, con espulsione del portiere genoano Rubinho nel corso della partita.

Anche il 2-1 maturato il 25/10/1981 fu la prima vittoria in serie A per il neo promosso Genoa guidato da Gigi Simoni, con un sontuoso René Vandereychen in cabina di regia: il mediano Beppe Corti e Pasquale Iachini su rigore, dopo che Della Corna parò un penalty al “Principe” Manfrin , portarono il Genoa sul 2-0, inutile fu la rete della bandiera di Tesser.

Vogliamo ricordare anche una rotonda vittoria ospite, la cinquina che l’Udinese di Zico rifilò al Grifone l’11/9/1983: era la prima giornata ed il campione carioca realizzò una doppietta al pari Virdis ( di Massimo Mauro l’altra rete ). In occasione del primo gol il “Galinho” ubriacò di finte e controfinte il povero Testoni prima di infilare Martina e quando nel finale mise a segno una punizione fantastica, tutto il pubblico si alzò in piedi a tributargli una giusta e meritata ovazione.

Condividi