Gli Under 17 sanremesi Cilli e Mantero vicecampioni mondiali 420

83

Alle 6:30 di questa mattina ora Italiana (le ore 13:30 in Australia) l’equipaggio dello Yacht Club Sanremo composto da Tommaso Cilli e Bruno Mantero ha conquistato la medaglia d’argento al Campionato del Mondo Classe 420 Under 17. 
Il 23 dicembre scorso la squadra dello Yacht Club Sanremo era partita da Nizza alla volta di Fremantle per disputare il Campionato del Mondo di vela 420. La classe 420 è in assoluto la classe giovanile più agguerrita e con il livello più alto al mondo. Una regata che vale una vita di sacrifici disputata in uno dei templi della vela mondiale, Fremantle (Australia). Chi non ricorda le gesta di Australia 2 quando strappò la Coppa America agli Americani e la portò proprio a Fremantle dove si scrisse la storia della vela. Condizioni meteo estreme con venti quasi sempre al limite della resistenza delle barche e degli equipaggi.
Proprio in queste storiche acque si è disputato il Campionato del Mondo che ha visto scendere in acqua i migliori tre equipaggi dello Yacht Club Sanremo. Edoardo Ferraro / Francesco Orlando, Andrea Abbruzzese / Fabio Boldrini e Tommaso Cilli / Bruno Mantero. Tre equipaggi con all’attivo titoli mondiali ed europei, ma che si devono confrontare con altri team altrettanto titolati. I più forti equipaggi al mondo, dopo lunghe selezioni, danno vita ad un vero e proprio duello dal 29 dicembre 2017 al 3 gennaio 2018.
Dal primo giorno gli equipaggi Ferraro/Orlando e Cilli/Mantero si mettono in evidenza conquistano nelle rispettive categorie (Open e U17) il 3° posto in classifica assoluta. Il secondo giorno, i due equipaggi procedono di pari passo e balzano entrambi in testa alle classifiche. Il 30 dicembre ci sono due equipaggi dello Yacht Club Sanremo in testa al Campionato del Mondo! I giorni successivi si susseguono regate tiratissime con vento forte e onda formata, in cui i due equipaggi si alternano fra la prima e la terza posizione in classifica assoluta. Il terzo equipaggio di Abbruzzese/Boldrini qualche posizione più indietro, ma stabilmente sempre nei primi 20, continua a disputare un ottimo campionato, ma meriterebbe posizioni prossime alla vetta della classifica.

Il terzo giorno accade l’imponderabile, l’equipaggio Cilli/Mantero nella prova n° 5 sono in seconda posizione e nel tentativo di superare il primo a pochi metri dall’arrivo si rovesciano per una raffica molto violenta! Perdono 9 posizioni e finiscono 11°. Questo evento probabilmente costerà il Titolo Mondiale a Cilli/Mantero.

I nostri equipaggi mantengono la concentrazione e tengono alto il morale ed i giorni successivi lottano con tutte le loro forze per presentarsi l’ultimo giorno del campionato nelle posizioni di vertice. Cilli/Mantero in 2°, Ferraro/Orlando in 4° posizione e Abbruzzese/Boldrini in 17°. La situazione per Cilli/Mantero è difficilissima, non devono perdere la concentrazione; alla partenza della 12° e ultima prova del campionato del mondo i primi quattro equipaggi sono raccolti in soli 2 punti. Chi sbaglia è fuori dal titolo e dalle medaglie.
In prima posizione la barca italiana di Sposato/Centrone, in seconda e terza posizione due barche spagnole ed in quarta posizione Cilli/Mantero.
La regata ha inizio, la tensione è alle stelle. La barca italiana di Sposato/Centrone commette degli errori e termina la giornata con un 13° ed un 7°, le due barche spagnole chiudono la giornata con un 3° e un 16° la prima, mentre la seconda con un 2° e un 2°. Cilli / Mantero con uno splendido controllo chiudono con due 4°. E’ medaglia d’argento!!
Tommaso Cilli e Bruno Mantero sono vice campioni del mondo con soli 3 punti dalla medaglia d’oro. Un pò di rammarico per quei nove punti persi ma grande orgoglio per una medaglia conquistata con i denti dall’altra parte del pianeta in un luogo magico per la vela come Fremantle.

Ferraro/Orlando partono per ultima regata in terza posizione nella classifica U19 e quarti assoluti. Tentano il tutto per tutto e vincono l’ultima prova ma l’amarezza è tanta quando all’arrivo gli comunicano la loro squalifica per partenza anticipata. Chiudono il loro campionato del mondo 7° assoluti e 6° U19. Ottimo il risultato di Abbruzzese e Boldrini che conquistano un onorevolissimo 16° assoluto e 12° U19.

Dietro a questo risultato stellare ci sono tanti uomini, donne, compagni di squadra, sponsor e famiglie che supportano gli atleti per far emergere la punta dell’iceberg. A proposito di donne un immenso grazie all’allenatrice dello Yacht Club Sanremo, Fernanda Sesto che con le sue capacità forgia non solo degli atleti ma degli “uomini” capaci di affrontare sfide immani per piccoli atleti di 15 anni.
Il presidente dello Yacht Club Sanremo, Beppe Zaoli, sottolinea “I nostri ragazzi sono il nostro orgoglio ed il nostro futuro, siamo onorati di avere atleti di questo livello che ci rappresentano e portano in nome di Sanremo in ogni parte del mondo, un grazie a tutti quelli che ci hanno supportato per realizzare questo sogno”.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.