Sampdoria: è il momento di diventare grandi, anche in trasferta

604

La Sampdoria si avvicina alla sfida con il Bologna con l’obiettivo di migliorare il suo ruolino di marcia anche in trasferta.

La Sampdoria dai due volti si avvia verso Bologna per continuare a crescere. La squadra di Giampaolo è sesta in classifica con sette punti di vantaggio sulla settima e otto sull’ottava, e l’occasione per blindare la zona Europa League è ghiotta. Sabato alle 15 scenderanno in campo i blucerchiati, ventiquattro ore dopo sarà scontro diretto tra Milan e Torino, guarda caso proprio settima e ottava della graduatoria, qualcuno a San Siro perderà punti.

Sampdoria: una trasferta fondamentale

L’entusiasmo dopo le vittorie nel derby e con la Juve è palpabile, ma va gestito per evitare di sentirsi troppo forti. Va bene la consapevolezza ma peccare di superbia potrebbe fermare la corsa, strabiliante, di Quagliarella e compagni. Una corsa che fino ad oggi ha vissuto di due esperienza ben definite e diverse l’una dall’altra. In casa la Sampdoria sa solo vincere, lo ha fatto con tutti gli avversari quest’anno e a Marassi è arrivata anche una delle due vittorie in “trasferta” nel derby con il Genoa. Molto diverso il ruolino di marcia lontano da casa: con 2 vittorie, due pareggi e due sconfitte i blucerchiati sono undicesimi nella speciale classifica dedicata alle partite fuori dalle mura amiche.

Bisogna migliorare proprio quando lo stadio non ti spinge all’impresa. Bisogna farlo subito perché l’occasione è ghiotta, aumentare ancora il vantaggio sulle inseguitrici permetterebbe alla truppa di Giampaolo di blindare il sesto posto e avvicinarsi ancora di più a chi sta sopra, perché sognare in grande non può essere un reato quando la squadra gira a meraviglia.

Il primo obiettivo è quello di evitare brutte figure come a Udine il secondo è quella di proporre lo stesso gioco di sempre perché solo la Sampdoria migliore può svoltare anche in trasferta e mettere paura alle grandi del nostro calcio. Il Bologna è squadra combattiva che dopo quattro sconfitte consecutive ha ritrovato il sorriso a Verona, ma di certo no può spaventare chi ha surclassato i Campioni d’Italia soltanto pochi giorni fa. Vola Sampdoria e fallo anche lontano da Marassi, solo così potrai davvero sognare in grande.

Condividi