Genoa, Juric rischia: tre nomi per la sostituzione

Sono ore caldissime in casa Genoa. Juric è in bilico, in mattinata la società prenderà la decisione sul futuro del tecnico, tre i possibili sostituti.

Ferrara potrebbe essere il secondo capolinea della storia tra il Genoa e Juric. Dopo l’esonero dell’anno scorso, questa mattina il Pirata potrebbe nuovamente fare le valigie. Contatti sono in corso tra tutti i componenti della dirigenza per capire cosa fare: lasciare il derby come ultima occasione di riscatto oppure cambiare subito e avviarsi alla stracittadina con un nuovo tecnico. Una decisione verrà comunque presa nelle prossime ore, il tempo stringe

Genoa: tre possibili sostituti di Juric

Se Preziosi dovesse decidere per il cambio tre sono i nomi caldi al momento. Il primo è Ballardini, un cavallo di ritorno che a Genova ha sempre fatto molto bene, ma non ha mai avuto la possibilità di partire con un progetto incentrato su di lui. La seconda pista possibile è quella che porta a Colantuono, ex Atalanta e fama da sergente di ferro, utile in questo momento per provare a dare una scossa all’ambiente. Il terzo nome che circola è quello di Reja, vecchia volpe del nostro calcio da tempo in attesa di una nuova rampa di lancio.

Non fanno parte della lista dei possibili sostituti di Juric Mazzarri e Guidolin che avrebbero rifiutato il corteggiamento di Preziosi. Poco plausibile il nome, rimbalzato da più parti, di Giuseppe Iachini. Troppo pesante  il suo passato blucerchiato per donargli la panchina rossoblù proprio alla vigilia del match contro la Sampdoria. Nubi incombono su Juric, la lista dei candidati a sostituirlo è lunga, il Pirata aspetta la decisione dei Preziosi ma domani ha comunque convocato la sua truppa a Pegli per iniziare a pensare al derby di sabato sera.

Condividi