Grande spettacolo nel terzo week end del Campionato della Lanterna

Terzo fine settimana del Campionato della Lanterna con 2 prove in programma e qualche verdetto per la classifica finale per gli esclusi dalle prime posizioni.Si inizia il venerdì sera con in programma la festa degli equipaggi, presso il ristorante Marina Place, ritiro maglie della manifestazione e  buffet conviviale per una serata soft, prima dell’appuntamento sul campo d regata del sabato e domenica  . Il percorso 5 per la prima regata, triangolo costiero davanti a Genova,  obbliga gli equipaggi del Levante ad uno sforzo supplementare per raggiungere la zona di partenza, posizionata in questo caso davanti a Pegli. Partenze regolari per i raggruppamenti Orc, Libera e Monitipi, con un leggero vento da scirocco, e subito in Orc si innesca uno spettacolare duello tra i due progetti Felci, Attimo e Stupeficium, che staccano il gruppo, e con un deciso rinforzo del vento, si involano  per un testa a testa che dura fino alla strambata finale. In affanno il leader della classifica overall, Imxtinente, rallentato nel prepartenza da un telo avvolto nella chiglia. In compensato, la classifica sorride ai due First 31.7 Tekno e Fenomeno, separati da un solo secondo.

La classe libera, vede in lotta una spanna sopra tutti, il Jod 35 Hakuna Matata dell’Armatore Arru e,  il J70 Why Not, sempre a contatto diretto e pronti ad approfittare di ogni minimo errore dell’avversario diretto per aggiudicarsi la vittoria, che per questa regata sorride al Jod 35.

Nei monotipi, regata per buona parte condotta dall’imbarcazione Finalmente di Olga Finollo, che solo nella parte finale cede la prima posizione al sempre più convincente Just a Joke, seguiti in terza posizione da Jaws. Discorso chiuso a questi tre j 24 per la classifica finale.

La  domenica appuntamento sul campo Charlie e tramontana decisa, per un classico percorso a bastone impegnativo per equipaggi e attrezzature. Partenze regolari per i primi due raggruppamenti, mentre per i J24 un pò di attesa per riposizionare la linea di partenza.  In Orc sorprende tutti Tekno, il First 31.7 dell’armatore Piero Arduino, decisamente a suo agio in queste condizioni seguito dal gruppo compatto, con in evidenza Imxtinente, Me Gusta, Nafta Eologica, e Keonda 3. Ancora Tekno nella classifica in compensato, seguito da Fenomeno, Imxtinente e Keonda 3.  In classe libera decolla il J70, portato magistralmente dal suo equipaggio, che stacca un meritatissimo primo sia in reale che in compensato, segue questa volta un po’ più staccato l’equipaggio del circolo Asper di Hacuna Matata, secondo ma sempre in lotta per contendere il primato a Why Not, terzo il First 40.7 Padawan.

Spettacolo tra i J24, dove prevale ancora l’equipaggio di Just a Joke, autore una regata perfetta condotta in prima posizione dall’inizio alla fine. Subito a ridosso Jaws e a seguire Landfall e Finalmente.

Appuntamento per l’ultima regata in programma, sabato 4 novembre.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.