Genoa in crescita, Milan stoppato sullo 0-0

614

Buona prova del Genoa a San Siro, contro il Milan finisce 0-0. E’il secondo risultato utile consecutivo per Juric dopo la vittoria di Cagliari.

Un Genoa solido, sebbene non in giornata nello sviluppo del gioco, esce indenne dalla difficile sfida del “Meazza”, muovendo la classifica e confermando i progressi delle ultime settimane. Nel primo tempo buon inizio del Milan, proteso in avanti alla ricerca del vantaggio. Il Grifo con il passare dei minuti prova a rispondere, non si scopre e rintuzza agli attacchi. Tanto che a dispetto di un possesso palla decisamente a favore dei padroni di casa si registrano quasi solo tentativi fuori bersaglio, oltre a un tiro di Borini bloccato dal sempre vigile Perin. L’espulsione di Bonucci al 24’ (inevitabile per la gomitata a Rosi in mischia) non cambia l’inerzia del match, con i rossoneri che continuano a cercare varchi e Taarabt e compagni bravi a non perdere lucidità e posizioni. Fino agli ultimi minuti della frazione, quando il Grifo mette fuori la testa e in un paio di occasioni fa suonare l’allarme dalle parti di Donnarumma, attento a chiudere la porta su un colpo di testa di Rigoni, ottimamente servito da Taarabt.

Nella ripresa non cambia il copione, con i giocatori di mister Montella che perdono qualche coordinata per la stanchezza correlata all’inferiorità numerica, senza rinunciare però ad avanzare alla ricerca di un blitz, cozzando contro una retroguardia rossoblu’ in versione “the wall”. Sulla bilancia il Grifone sconta tuttavia troppi errori tecnici e passaggi non andati a buon fine, oltre a un atteggiamento forse un po’ timido in fase offensiva. Nel finale mister Juric prova a vincerla e mette dentro forze fresche. Manca però lo spunto capace di far saltare il banco e portare a casa la posta piena. Si chiude a reti inviolate. E fanno quattro punti in due trasferte. E ora sotto con il Napoli a Marassi.

Condividi
Avatar
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.