Campionato Primavera: la Sampdoria si arrende all’Inter

La Sampdoria perde in casa contro l’Inter 2-0 al “Garrone” nella quinta giornata del Campionato Primavera.

A condannare alla sconfitta i blucerchiati sono Lombaroni e Mutton, un doppio colpo che arriva al 24’ e al 27’ del primo tempo e da cui la squadra di Augusto non riesce a riprendersi.

Sampdoria-Inter 0-2: la Primavera si arrende

Ripresa amara. Dopo il fine settimana di sosta, ricomincia con una sconfitta il campionato della Sampdoria Primavera, superata nell’anticipo della 5.a giornata dai campioni in carica dell’Inter, vittoriosi al “Garrone” di Bogliasco con il punteggio di 2-0.

Uno-due. Pur rinforzata dal prima squadra Ivan, la formazione di Augusto fatica a rendersi pericolosa. Al quarto d’ora Krapikas compie un miracolo per respingere un colpo di testa ravvicinato di Mutton, ma è soltanto il preludio al vantaggio ospite. Al 24’ infatti Lombardoni svetta su un tiro dalla bandierina e batte il nostro portiere sul palo più lontano. Il Doria accusa il colpo e pochi minuti più tardi capitola nuovamente: questa volta è Mutton da pochi passi a piegare le mani a Krapikas sugli sviluppi di un’azione insistita. L’uno-due è letale.

Ritorno. Dopo l’intervallo la Samp prova fin da subito con una conclusione di Vujcic da fuori, ma Pissardo è attento e non si lascia sorprendere. I blucerchiati paiono sicuramente più coraggiosi e intraprendenti: l’incisività offensiva è però un’altra cosa. Tra le note liete va segnalato il ritorno in campo dopo un lungo periodo di assenza di Ejjaki, entrato al 21’ al posto di Canovi. Per il resto, come accaduto già nel corso della prima frazione, in evidenza si mette il solito Krapikas, autore di un altro intervento prodigioso al 28’ su una girata aerea del solito Mutton.

Testa. Il finale vede il Doria proiettato in attacco nel tentativo disperato di riaprire l’incontro e l’Inter ben disposta in fase di contenimento, pronta a ripartire in contropiede. Il risultato però non cambia più. Da lunedì testa al Sassuolo, prossimo avversario al “Garrone” di Bogliasco sabato 21 ottobre.

Sampdoria-Inter 0-2: il tabellino

Reti: p.t. 24’ Lombardoni, 27’ Mutton.

Sampdoria (3-5-2): Krapikas; Oliana, Pastor, Veips; Romei, Canovi (21’ s.t. Ejjaki), Gabbani, Ivan (13’ s.t. Curito), Tessiore; Vujcic, Prelec (13’ s.t. Gomes Ricciulli).

A disposizione: Hutvagner, Raspa, Doda, Giordano, Perrone, Scotti, Cabral, Cappelletti.

Allenatore: Augusto.

Internazionale (4-2-3-1): Pissardo; Zappa, Nolan, Lombardoni, Sala; Emmers (39’ s.t. Brignoli), Danso; Belkheir (22’ s.t. Odgaard), Gnoukouri, Rover; Mutton (31’ s.t. Gavioli).

A disposizione: Dekic, Valietti, Bettella, Schirò, Rada, Zaniolo, Colidio, Merola, Adorante.

Allenatore: Facchetti.

Arbitro: Feliciani di Teramo.

Assistenti: Cavallina di Parma e Buonocore di Marsala.

Note: ammonito al 41’ p.t. Pastor per gioco scorretto; recupero 1’ p.t. e 3′ s.t.; spettatori 150 circa; terreno di gioco in sintetico.

Condividi