Memorial Giorgio Bambini: un grande successo

81

“La Grande Boxe” è tornata a La Spezia grazie all’organizzazione dello Sport Club Virtus, la storica società spezzina il cui anno di fondazione risale all’ormai lontano 1906.  

L’occasione è stato il II Memorial Giorgio Bambini, peso massimo spezzino scomparso nel novembre di due anni fa all’età di settanta anni; Giorgio ha conquistato in carriera il titolo italiano e la medaglia d’oro ai giochi del Mediterraneo nel 1967, il bronzo ai giochi olimpici di Città del Messico nell’anno successivo, perdendo in semifinale con il campione olimpico George Foreman, da professionista ha disputato 15 incontri vincendoli tutti.

Su un ring all’aperto montato al parco comunale della Pieve, gestito dalla figlia del Campione, Barbara Bambini,  a partire dalle ore 19.30  si sono disputati dieci incontri, tra pugili liguri e atleti toscani, veneti e romagnoli, che hanno visto il numeroso pubblico intervenuto partecipare con grande coinvolgimento.

Gradita presenza quella del neo Assessore allo Sport Lorenzo Brogi e del Presidente Regionale F.P.I. Consuelo Dessena

Dopo la presentazione di tutti gli atleti, le premiazioni di rito e le commoventi parole di Barbara Bambini che ha ricordato Giorgio non soltanto per il grande atleta che è stato, ma anche come uomo e padre di immensi valori, il via allo spettacolo: primo match  ha visto impegnato il virtussino Simone Argenti, al suo secondo incontro dopo il vittorioso esordio dello scorso mese, opposto a Simone Bertocchi, anch’egli alla seconda prova tra le sedici corde, di Sarzana Ring; match vibrante e combattuto che ha visto Argenti vincitore ai punti.

Nel secondo incontro Gabriele Gallone (Trionfo Genovese) ha vinto ai punti contro Ahmad Arsalan (La Spezia Boxe), autore comunque di una buona prestazione.

Terzo match della serata, al femminile: Ilaria Marconcini (Sport Club Virtus) si è misurata con Elena Mazzocchi (Padova Ring); al termine di tre riprese dove le due atlete non si sono risparmiate, giusto verdetto di parità.

É stata poi la volta di un altro atleta spezzino a misurarsi sul quadrato, Mirko Castrogiovanni (La Spezia Boxe), che ha sconfitto ai punti il toscano Simone Lastrucci (Boxe Sanseverino Scardigli).

Quinto match ancora al femminile con l’atleta della Virtus Michela Sisti, 24 match al suo attivo, che ha affrontato la portacolori di Padova Ring, Roberta Rania, 44 match nel suo palmares. Nonostante sulla carta meno esperta e quindi sfavorita, Michela ha sfoderato una prestazione tutta tecnica e grinta, strappando applausi e mettendo anche in difficoltà la pur ottima Rania; verdetto di parità che forse non  accontenta l’atleta biancoceleste.

Dopo una breve sosta che ha visto un’esibizione di Kick Boxing degli atleti della Virtus Nicola Ferraro, Omar Venturini, Antonio Attanasio e Jennifer Ambrosini, a salire sul ring uno degli atleti di punta dello Sport Club Virtus, Christian Valdettaro, opposto a Simone Ambrosini di Sarzana Ring. Il match è terminato a metà della prima ripresa per KO; colpito da un perfetto gancio sinistro al mento Ambrosini è caduto al tappeto e l’arbitro internazionale Vincenzo Lagala ha immediatamente fermato l’incontro. Ottima prova del virtussino e forse un po’ di sfortuna per Ambrosini, probabilmente colpito a freddo prima ancora di entrare a pieno nel match.

Settimo incontro con protagonista Mehdi Guefai, altro portacolori della Virtus, opposto a  Simone Renna (Ravenna Boxe), che aveva all’angolo una vecchia gloria dello Sport Club Virtus, l’ex professionista Armando Bellotti, 120 match totali  all’attivo, oggi trasferitosi a Rimini. Mehdi,  campione regionale in carica, reduce dal Torneo Nazionale di Roseto degli Abruzzi nel quale era stato sconfitto ai punti soltanto dal vincitore del torneo, il laziale Rossetti, ha confermato i notevoli progressi: chiara vittoria ai punti nonostante fosse salito sul ring con un dolore ad una mano che certamente ne ha limitato la pur brillante prestazione.

Dopo la vittoria ai punti di Alessandro Gaglianese (Trionfo Genovese) su Giovanni Bossaglia (Savona Arti Marziali), in conclusione di serata due intensissimi incontri tra pugili Elite, la categoria più prossima al professionismo: Andrea Fedele Malvaso (Arcari Boxing Team) ha sconfitto ai punti Marco Bombardi (Ravenna Boxe); parità invece tra il genovese Gianmaria Costa (Boxe Sugar) e Angelo Leonzio (Ravenna Boxe).

Pubblico in piedi ad applaudire le ottime performance dei ragazzi e fuochi d’artificio finali, come a mandare un ulteriore saluto al vero protagonista della serata, il grande Giorgio Bambini.

Il Presidente della Virtus, Antonello Canonici, dopo avere espresso soddisfazione per la riuscita della serata e le ottime prove dei propri atleti “tre vittorie e due pareggi, ma sopratutto prestazioni superbe”, ha voluto ricordare la fattiva collaborazione con Dimensione Fitness, la splendida ed attrezzatissima palestra di Ceparana, sede di allenamento della storica società biancoceleste, anche grazie alla quale sono stati possibili i numerosi risultati raggiunti negli ultimi tre anni. Canonici ha ricordato gli ottimi risultati ottenuti nel corso del 2017 anche nella kick boxing, invitando chiunque desiderasse informazioni sui vari corsi a farlo tramite il numero 335 5464059.

 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.