San Gottardo Calcio

316

L’ASD San Gottardo 1995 rappresenta oggi il consolidamento di due progetti operanti in Valbisagno.
L’attività del Calcio Giovanile San Gottardo nasce a fine “millennio” scorso dopo una decina di anni di inattività grazie alla passione e all’entusiasmo di diverse persone del quartiere che si insediano nello storico campo della Chiesa di San Gottardo, già sede di diverse sfide tra le diverse piazzette a ridosso di Via Piacenza. L’attività sportiva ebbe inizio con la partecipazione al Trofeo Ravano ed è poi proseguita attraverso i Tornei 7c7 organizzati dal Centro Sportivo Italiano di Genova (compreso un campionato femminile).
Di pari passo andava maturando in quegli stessi anni l’esperienza della Prima Squadra grazie all’iniziativa e allo slancio dato dall’attuale Presidente Pasquale Scardello che già da alcuni anni (correva esattamente l’anno 1995) aveva rifondato il “vecchio” San Gottardo con la denominazione di “SAN GOTTARDO 2000” per rinominarlo poi definitivamente in “A.S.D. SAN GOTTARDO 1995”.
Il connubio fra le due realtà inizia nel 2004 quando i giovani ragazzi del San Gottardo (leva 1991) iniziano a disputare il primo campionato di Federazione del nuovo corso.
Durante questi ultimi anni vi è stata una progressiva espansione del settore giovanile che vede circa 180 ragazzi/ bambini iscritti a coprire le leve dal 1996 al 2011, diversi tornei e campionati disputati tra Federazione e CSI, con il raggiungimento anche di qualche importante piazzamento e una prima squadra militante nel campionato regionale di Prima Categoria.
Oggi l’attività giovanile continua presso i campi della Chiesa di San Gottardo, il campo Cà de Rissi di Molassana, e il campo CaNova con l’obiettivo di avviare i bambini del quartiere verso il calcio, elemento fondamentale per scoprire nuove amicizie trascorrendo insieme qualche ora alla settimana.

A partire dalla scorsa stagione, la nostra società è entrata a far parte del progetto NEXT GENERATIO organizzata dalla U. S Sampdoria. Un ulteriore processo di crescita per i nostri ragazzi e allenatori.
Riteniamo che per formare dei futuri calciatori, ma soprattutto futuri uomini, non occorrono ingenti capitali o mega_stadi , ma serve tanta professionalità, serietà, competenza. Per questo motivo riteniamo di poter diventare nei prossimi anni una società modello per il panorama genovese.
Gli obiettivi a breve termine sono:
_ educare i ragazzi con sani valori etico sportivi
_ “costruire” calciatori che in prospettiva possono costruire l’ossatura della prima squadra.

A piccoli passi verso grandi traguardi.

 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.