Sampdoria-Sneijder è davvero finita, l’olandese resta in Turchia

Il sogno della Sampdoria è definitivamente sfumato oggi, Wesley Sneijder sui social ha scritto che resterà al Galtasaray.

“Grandi notizie! Il Galatasaray vuole che torni e che mi prepari per la prossima stagione. Inizierò domani (oggi) con le visite mediche alle 9 e poi finalmente allenamento al Florya alle 19”. Con queste parole pubblicate sul proprio profilo Facebook Wesley Sneijder mette il punto finale ai sogni della Sampdoria.

Sampdoria-Sneijder: tutto finito

Il giocatore quindi non sarà blucerchiato come era stato ampiamente previsto nei giorni scorsi. Dopo la beffa Ilicic, i dirigenti di Corte Lambruschini devono mettere nel cassetto anche il sogno di portare il numero 10 olandese a Bogliasco. I tentennamenti dell’area tecnica, e poi quelli di alcuni dirigenti, o almeno così dicono i ben informati, avevano stoppato una trattativa che sembrava ben avviata. Tutto è iniziato un paio di settimana fa quando l’avvocato Romei è arrivato a Roma per parlare con l’agente del giocatore, Il primo colloquio sembrava essere andato bene con la volontà del giocatore a trasferirsi a Genova e decurtarsi l’ingaggio.

E proprio qui sono sorti i primi dubbi, perché nonostante l’accettata sullo stipendio, Sneijder avrebbe guadagnato in blucerchiato 2 milioni per due stagioni, quasi il doppio del tetto salariale di cui la Sampdoria si è dotato per non far pesare troppo gli ingaggi sul bilancio. Insomma uno scoglio difficile da superare ma forse pur di regalarsi un sogno Ferrero avrebbe potuto fare uno sforzo. Il problema a quell’epoca era che Ilicic sembrava vicinissimo e quindi la posizione di trequartista sembrava già occupata. Lo sloveno poi ha fatto marcia indietro firmando per l’Atalanta proprio mentre la trattativa Sneijder si arenava. Ora è tutto finito, il sogno è svanito e la Sampdoria dovrà trovarsi un nuovo numero dieci come chiede Giampaolo.

Condividi