Il Genoa è ripartito: ecco che cosa manca a Juric

Prima sgambata davanti ai tifosi ieri per il Genoa che lavora anche sul mercato. Ecco che cosa manca a Juric per la prossima stagione.

L’estate del Genoa sarà caldissima. Tre fronti aperti: la cessione societaria con l’esclusiva data a Sri Group per le prossime settimane, la preparazione che è iniziata ieri e continuerà tra Pegli, Neustift e Bardonecchia e infine il mercato per rinforzare la rosa di Juric.

Genoa: ecco cosa manca a Juric

Andando in ordine di reparto è coperto il ruolo del portiere con Mattia Perin che dopo il corteggiamento del Milan sembra pronto a restare. La difesa ha bisogno di un restyling: Biraschi resta e sarà titolare, Izzo per ora è in rosa e se non dovessero arrivare offerte importanti Juric potrà ancora fare affidamento su di lui, quando a ottobre scadrà la squalifica, la terza casella da titolare se la giocherà il nuovo arrivato Zukanovic con un nuovo acquisto che potrebbe essere Goldaniga.

Nel 3-4-3 del tecnico croato fondamentale sono gli esterni: blindato Laxalt dovrebbe rimanere anche Lazovic per cui la Lazio sembra aver fatto solo un sondaggio. Nel cuore del centrocampo ci sarà ancora Veloso, al suo fianco quasi chiuso il colpo Mandragora, ma il sogno è riportare a casa Bertolacci che però è corteggiato anche dall’Atalanta. Le grand manovre scatteranno in attacco: Simeone lascerà Genova, per sostituirlo si stringe per Lapadula ma il Milan per ora non abbassa le pretese, l’alternativa è Djordjevic. Già arrivato il bomber di scorta Galabinov servono colpi anche sugli esterni. Si parlerà con la Roma di Iturbe, va verso la conferma Palladino, difficile che possano trovare spazio Ninkovic e Taarabt, Morosini andrà in prestito. Un difensore centrale, un centrocampista, un bomber e almeno un esterno di grande qualità, con questi acquisti il Genoa di Juric sarà completo, almeno nel suo undici titolare.

Condividi