Sampdoria: un vecchio pallino e un grande ex per il dopo Muriel

Luis Muriel lascerà la Sampdoria. I blucerchiati vanno a caccia del sostituto e sono due i nomi che piacciono a Massimo Ferrero.


“AAA cercasi attaccante tecnico, rapido, capace di spaccare le partite e con almeno dieci gol nelle gambe”, se il mercato del calcio assomigliasse a quello immobiliare davanti alla sede di Corte Lambruschini campeggerebbe più o meno questo cartello. La Sampdoria perderà anche Luis Muriel, vicino al Siviglia, e quindi sarà costretta a dare la caccia ad un giocatore in grado di non farlo rimpiangere.

Sampdoria: Eder o Defrel per il dopo Muriel

L’identikit è lo stesso del colombiano che Giampaolo ha saputo sfruttare al meglio, ma con quelle caratteristiche i nomi in giro non sono tanti. La Sampdoria per il momento ne ha individuati due. Il primo è il grande ex di ritorno Martin Eder. Amato dai tifosi, guerriero mai domo con tanti gol all’attivo nelle ultime stagione e il ruolo di seconda punta tagliato addosso alla perfezione. I nerazzurri chiederebbero una decina di milioni, non pochi per un giocatore di 30 anni, ma la cifra sarebbe meno della metà di quanto Ferrero incasserà per Muriel.

La seconda pista è quella che porta ad un vecchio pallino di Osti e compagni: Gregoire Defrel. Il francese del Sassuolo era già stato vicino ai blucerchiati nel 2015, poi scelse il club di Squinzi ma, evidentemente, a Genova nessuno si è dimenticato di lui. Più giovane di Eder, ha 26 anni, e stesse caratteristiche con qualche chilometro orario in più in velocità che non guasta per una squadra che anche l’anno prossimo vorrà andare molto in verticale. Defrel dovrebbe lasciare il Sassuolo durante l’estate, su di lui la concorrenza è molto alta con club di Premier pronti ad offerte alte. La sensazione è che con meno di 15 milioni l’attaccante non andrà da nessuna parte. La corsa al dopo Muriel è partita, la Sampdoria per ora osserva due profili: Eder e Defrel.

Condividi