Mercato Genoa: Lapadula per il dopo Simeone, ma non basta

Giovanni Simeone potrebbe essere la prima cessione pesante del mercato del Genoa. Al suo posto piace molto Lapadula ma arriverà anche un altro centravanti.

Il Siviglia è l’ultima squadra iscritta alla corsa per Giovanni Simeone. Il centravanti argentino con una cifra vicina ai 20 milioni può partire, oltre agli andalusi piace al Torino, che ha già messo sul piatto 15 milioni e può far salire l’offerta, e alla Fiorentina pronta a reinvestire sul Cholito la cifra che arriverà da Kalinic. Il Genoa con quei 20 milioni dovrà andare a prendere il sostituto, Juric vuole a tutti i costi Lapadula.

Mercato Genoa: Lapadula nome caldo

E’ il lottatore che l’allenatore ha chiesto per avere muscoli e gol al centro del suo attacco. Il Milan dopo aver acquistato Andrè Silva cerca un altro centravanti con Kalinic e qualche altro nome già sondato. Due prime punte per Montella potrebbero già essere troppe senza pensare che Bacca è in uscita ma per ora nessuno si è avvicinato alle richieste rossonere. Fassone e Mirabelli potrebbero così aprire il tavolo della trattativa Lapadula con il Genoa e forse anche con la Fiorentina. L’alternativa è il bomber del Boca Juniors neo campione di Argentina, Benedetto. L’attaccante ha segnato 19 gol in 23 partite e proprio per questo i gialloblu hanno alzato recentemente le pretese.

Lapadula è nella mente di Juric il titolare, ma non basta. Il Grifone deve avere anche un attaccante di scorta e chiederà all’Inter Puscas, romeno l’anno scorso in prestito al Benevento con cui ha messo insieme 17 presenze e quattro gol, compreso quello che è valso la promozione in A. Anche in questo caso c’è una alternativa: è Galabinov del Novara che va in scadenza di contratto. Il problema è che il Chievo sembra aver sorpassato Preziosi. Simeone può partire, il Genoa per sostituirlo vuole Lapadula ma non basta perché serve anche un bomber di scorta.

Condividi