Sampdoria: Acerbi e Widmer sono i sogni proibiti

E’la difesa il reparto da rinforzare in casa Sampdoria. Servono un centrale e un esterno destro, difficile arrivare ai sogni Acerbi e Widmer.

Due sogni e altre piste più praticabili. Dopo le remunerate cessioni di Schick e Skriniar da cui dovrebbero entrare una quarantina di milioni, i blucerchiati faranno sul serio anche sul mercato in entrata. Servono un centrale di difesa e un esterno destro.

La Sampdoria sogna Acerbi e Widmer

Per il compagno di Matias Silvestre il sogno è Acerbi del Sassuolo. La pista è però impraticabile perché Squinzi chiede almeno 15 milioni e fa sul serio visto che nei giorni scorsi ha detto no ai 10 offerti dal Galatsaray. Acerbi è il profilo perfetto ma costa troppo e allora si cercano centrali simili. Il preferito di Giampaolo, tra le piste percorribili, sarebbe Chiriches del Napoli. In azzurro gioca poco, ha ottime doti ma è chiuso da Koulibaly e Albiol. Alla Sampdoria sarebbe titolare ed è più facile che Sarri si privi di lui che di Tonelli. Di sicuro uno dei due partirà per fare spazio anche a Maksimovic quindi la Sampdoria deve solo rimanere alla finestra e giudicare quale sia il profilo migliore. Più fredde le trattative Ogbonna e Ranocchia.

Una lacuna da coprire è quella della fascia destra. Sala, tra infortuni e cambio di ruolo, non ha convitno così come Bereszynski ancora acerbo per fare il titolare. Il sogno in questa porzione di campo è Widmer che l’Udinese valuta 15 milioni. Troppi per la dirigenza blucerchiata che non ha intenzione di privarsi del tesoretto delle cessioni in un colpo solo per due pedine. Le altre opzioni sono Santon e il ritorno di De Silvestri che però Mihajlovic non  lascerà andare a cuor leggero. Tra sogni e realtà il mercato della Sampdoria si muove anche in entrata: la certezza ad oggi è l’acquisto di Ilicic ma sarà solo il primo colpo.

Condividi