L’annuncio dal Portogallo: Bruno Fernandes lascia la Sampdoria

875

Il quotidiano Abola lancia la bomba di calciomercato: Bruno Fernandes lascia la Sampdoria e va allo Sporting Lisbona.

L’ufficialità verrà data dopo l’Europeo Under 21, in Portogallo ne sono sicuri, Bruno Fernandes non sarà più un calciatore della Sampdoria per la prossima stagione. Il suo approdo allo Sporting Lisbona sembra cosa fatta e il quotidiano lusitano si sbilancia prevedendo anche la firma sul contratto per cinque anni.

Sampdoria-Bruno Fernandes: è finita?

Potrebbe quindi chiudersi dopo solo un anno il matrimonio tra il numero dieci e la Sampdoria. Una stagione in cui il portoghese ha fatto vedere ottime cose soprattutto nella parte centrale del campionato, segnando cinque reti e mettendo insieme tre assist tra serie A e Coppa Italia. Per numeri e prestazioni Bruno Fernandes è stato di gran lunga il miglior trequartista di Giampaolo, scalzando prima Alvarez e poi il resto della concorrenza (Praet e Djuricic su tutti).

Nel finale il portoghese è apparso un po’ in difficoltà, come tutta la squadra, anche perché l’estate 2016 passata alle Olimpiadi e le pochissime vacanze hanno inciso non poco sulle gambe. Tecnicamente dotato e incline alla lotta, Bruno Fernandes sembrava poter essere al centro del programma blucerchiato anche per la stagione che verrà e invece probabilmente la sua avventura a Genova finisce qui. Ora bisognerà capire come vorrà muoversi la Sampdoria che in rosa ha ancora Alvarez, in partenza se arriva un’offerta, Djuricic, che è andato un po’ a sprazzi durante la stagione, e soprattutto Praet che però Giampaolo vede più come centrocampista centrale che da numero dieci alle spalle delle punte. Nel ruolo potrebbe anche essere impiegato Caprari in arrivo dall’Inter nell’operazione Skriniar anche se le caratteristiche da esterno puro potrebbero limitarlo negli spazi stretti. Per l’attacco c’è poi anche l’idea Ilicic che sta nascendo con la Fiorentina.

Condividi
Avatar
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.