Taglio del nastro per la vasca esterna della piscina “I Delfini” di Pra’

E’ stata Martina, piccola atleta del G.S. Aragno, a tagliare il nastro: nei suoi occhi si riflette l’emozione di tanta gente che ha voluto tenere a battesimo la nuova creatura dell’Aquacenter I Delfini di Prà. Una piccola vasca, luminosa e perfetta, come un diamante, così è stata chiamata, per impreziosire quella che sta diventando l’oasi più bella, non solo del ponente ma di tutta Genova.  La nuova piscina ha una superficie di 200 mq, larghezza massima 15 metri, profondità da 0 a 1,2 metri. Il primo bagno ufficiale è previsto per domenica pomeriggio, quello inaugurale lo hanno fatto le bambine ed i bambini della Scuola Nuoto, tra emozione e gioia.

Stefano Pitale presidente G.S.Aragno:-“E’ un sogno, pensavamo fosse irrealizzabile, un grande sacrificio ed un investimento importante per la società, ed ora vedere la vasca finita è una grande emozione. Un regalo per i nostri soci e per tutti i cittadini. Desidero complimentarmi con chi l’ha ideata, Marco Ghiglione, con chi l’ha progettata l’architetto Cerruti e con chi l’ha realizzata il signor Lentini. Siamo felici di partecipare alla grande rivoluzione che Prà sta vivendo”.

Marco Ghiglione direttore Aquacenter I Delfini di Prà:-“E’ un’idea che conclude un percorso cominciato tanti anni fa e che arricchisce la Fascia di Rispetto. Aragno è un’associazione che crede nello sport, con tanti atleti che lo praticano a livello agonistico, ma se non avessimo un impianto dedicato alle famiglie, questo non sarebbe possibile. Un impegno economico per un totale di 150.000 euro, che va ad inserirsi nel progetto di riqualificazione della struttura e del territorio e che comprende la nuova vasca, il punto ristoro e l’area gioco dedicata ai bambini. Fascia di Rispetto, piscine, campo da calcio, campo da regata per il canottaggio, parco urbano,  la realizzazione del nuovo campo di atletica:  una cittadella dello sport e del tempo libero unica a livello nazionale. Siamo orgogliosi anche del nostro essere ecologici perché l’impianto ha realizzato più Energy Saving rispetto a tutto il territorio genovese: impianti fotovoltaici, pannelli solari termici, gruppo di coogenerazione per creare energia elettrica e termica, recupero di energia termica dall’acqua di controlavaggio, per un risparmio di circa 16 tonnellate di Co2 all’anno ”.

Aldo Sardo presidente Prà Viva:-“Questo è un’ulteriore segnale positivo per Prà e tutta la città. In autunno è prevista l’inaugurazione della pista di atletica, la nostra offerta è sempre più diversificata e si rivolge a tutti”.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.